spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ferragosto alla Botte per pochi: qui dove di solito il 15 agosto c’è il tutto esaurito, un semi-deserto

    Forse le previsioni meteo, che minacciano pioggia, hanno convinto molti a non venire. E anche il torrente in secca non ha certo invogliato

    SAN CASCIANO – Forse le previsioni del tempo di oggi, lunedì 15 agosto, non proprio favorevoli per la scampagnata di Ferragosto, devono aver spaventato le persone.

    Che ogni anno, puntuali, si recano al parco de La Botte, al Calzaiolo, per passare una giornata all’aria aperta. Con una vera e propria “corsa ai bracieri” nelle prime ore della mattinata.

    Quindi anche oggi pensavamo di trovare il solito tutto esaurito. Ma è bastato arrivare all’ingresso del parco, e vedere il piazzale vuoto di auto, per capire che qui è un Ferragosto in tono minore.

    Pochissimi i tavoli apparecchiati, così come nessuna “ressa” ai tre fornelli dove di solito si faceva la fila aspettando il proprio turno per cuocere la carne.

    Uno è stato preso da una famiglia di Firenze, che sta cuocendo il pollo alla brace: “Veniamo qui tutti gli anni, c’era sempre il pienone, invece oggi in pratica non c’è nessuno” ci dice una signora intenta ad assaggiare il pollo.

    Più avanti una famiglia peruviana. Anche loro abitano a Firenze.

    “Probabilmente c’è chi si è spaventato per le previsioni meteo – ci dice il marito – questo parco è sempre pieno, anche di bambini. Anche il fiume in secca forse non ha invogliato a mettersi in viaggio”.

    Altra famiglia: “Noi veniamo da Poggibonsi, siamo partiti anche presto per paura di trovare tanta gente. E invece siamo davvero in pochi”.

    Possiamo chiedervi cosa fate per pranzo? “Certo. Abbiamo portato del riso freddo. E, per la griglia, abbiamo una bella bistecca, salsicce, pollo e agnello!”.

    Anche lungo il torrente Pesa non c’è nessuno. Un cocomero è stato messo a “mollo” sotto la pescaia, mentre due bambini con i loro cani lanciano i sassi in quella che è diventata una grande pozza d’acqua.

    Un Ferragosto tra pochi intimi quindi alla Botte, probabilmente i più hanno scelto di passarlo in casa.

    Al riparo in caso di pioggia, se come previsto potrebbe fare la sua comparsa.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...