spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al via la quarta edizione della “Festa della Birra” a sostegno de “La Racchetta”

    Da giovedì 28 a sabato 30 luglio al Parco del Poggione: stinchi, salsicce, wurstel artigianali, hamburger

    SAN CASCIANO – Al via la “4 Festa della Birra” che si svolgerà al Parco Dante Tacci “Il Poggione” il 28, 29 e 30 luglio.

     

    Una festa dove non solo si potrà bere birra alla spina, ma si potrà gustare anche stinco, salsicce, wurstel artigianali, hamburger della Macelleria Fabio Frittelli.

     

    Lo scopo ha un fine ammirevole, perché tolte le spese di gestione, il ricavato dell’evento andrà alla sezione della protezione civile de “La Racchetta” che ha la sede proprio al “Poggione”.

     

    Tutto questo grazie alla Birreria Delirius di via 4 novembre, che con il patrocinio del Comune di San Casciano ormai da quattro anni s’impegna a dare un contributo a questa realtà che vede impegnati i volontari in casi di calamità naturali e incendi.

     

    Per questi tre giorni la sede rimarrà aperta a tutti quelli che desiderano “toccare” con mano come operano i volontari, visitando la base operativa e il parco mezzi, dove troveranno i volontari pronti a rispondere a ogni domanda.     

     

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...