spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Si inizia con i giochi in piazza fra i quattro rioni; si chiude con… Miss Drag Queen Italia

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Una programma ricchissimo, un meteo (scongiuri di rito…) che pare propenso, un inizio (questa sera) con i giochi in piazza (alle 21.30) fra i ragazzi dei quattro rioni del paese.

     

    Mercatale si prepara a vivere, fino a domenica 22 settembre, l'appuntamento più atteso dell'anno, la "Festa della Vendemmia" (siamo alla numero 38), organizzata dalla Misericordia mercatalina assieme al gruppo Fratres del paese.

     

    Il via, come detto, nella giornata di oggi, giovedì 19 settembre, quando alle 21.30 in piazza si terranno i giochi fra i ragazzi dei quattro rione del paese: Casenuove, Crespello, Piazze e Torre. Alle 17 si sarà svolta l'apertura della manifestazione mentre alle 20 è prevista la cena di avvio.

     

    Domani, venerdì 20 settembre, alle 20 cena chiantigiana, alle 21.30 la cover band di Vasco Rossi, "Colpa d'Alfredo", in concerto.

     

    Sabato 21 settembre alle 16 giochi in piazza per i più piccoli; alle 17 spettacolo per bambini "I ragazzi di via Einaudi"; alle 20 il grande Cenone della Vendemmia; alle 21.30 spettacolo magico-comico "Cagliostro".

     

    Gran finale domenica 22 settembre. Alle 8 la gara della Ruzzola, mostra dei trattori d'epoca e mostra delle Jeep. Alle 12 il Pranzo della Vendemmia; alle 16 musica per il paese con la "Large Streetband"; alle 16.30 "Sfilata di' carro" e animazione di strada; alle 18 "Aspettando la cena" con Alessandro Masti. Alle 20 Cena della Vendemmia e alle 21.30 spettacolo di chiusura con "Mama Mia", esplosione di suoni e colori in piazza del Popolo. Ci sarà anche Miss Drag Queen Italia 2013.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...