spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    FOTO / Carnevale Medievale Sancascianese, lo spettacolo della contrada della Torre

    Terzo posto finale per la contrada gialloverde, che ha creato una figura femminile (Letizia) per lanciare un messaggio trasversale: “Siate ciò che scegliete di essere!”

    SAN CASCIANO – I gialloverdi della contrada della Torre (via Morrocchesi – detta via del Prato -, via Grandi, via delle Rose, via Salvo D’Acquisto, via Alighieri…) sono arrivati terzi nell’edizione 2024 del Carnevale Medievale Sancascianese.

    Sono stati 116 i punti totalizzati al termine della sfilata-spettacolo messa in scena ieri, domenica 7 aprile, davanti alla giuria e alle mura medievali del capoluogo.

    Anche in questo caso, come in molti dei temi scelti dalle contrade in questa XII edizione, una figura femminile al centro della narrazione.

    Per la Torre è stata Letizia, una giovane donna nata dalla penna dei contradaioli e liberamente ispirata alle figure femminili del passato, a rappresentare l’intensità e la profondità del messaggio che la contrada, diretta da Andrea Castrucci, ha inteso lanciare soprattutto alle nuove generazioni.

    “Siate ciò che scegliete di essere!”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...