spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 30 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Era stata chiusa per una franna di sassi all’altezza di Montecapri

    Non è la prima volta che una frana di sassi si stacca dal costone di Montecapri e invade la via Cassia, più o meno all'altezza della famigerata curva della "Vannina".

     

    E' accaduto anche ieri pomeriggio, a causa del nubifragio che ha picchiato duro anche su San Casciano. E se i problemi principali hanno riguardato fogne otturate (vedi articolo), fossi che non riuscivano a drenare oppure fiumi da tenere sotto controllo, qui anche le frane hanno creato disagi e richiesto pronto intervento.

     

    E', appunto, il caso della frana di Montecapri, che nel tardo pomeriggio di ieri ha costretto alla chiusura della Cassia in direzione Firenze. Rendendo impossibile anche entrare in Autopalio. Chi voleva quindi recarsi in città da San Casciano (e viceversa) è stato costretto a utilizzare via degli Scopeti.

     

    Poi, grazie al pronto intervento, in tarda serata la strada è stata riaperta: stamani chi va verso Firenze può tranquillamente percorrerla.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...