spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Alcune intrusioni in casa negli ultimi giorni: le buone norme da tenere presenti

    SAN CASCIANO – I carabinieri ci stanno lavorando come sempre con grande attenzione: in questi ultimi giorni sono state diverse le segnalazioni di furti in casa nel territorio comunale di San Casciano.

     

    Nessun allarme rosso, per carità, ma alcuni casi (spesso attorno all'ora di cena) che indicano una volta di più lo spostamento "a ondate" di questa tipologia di reati. Con malintenzionati che spesso si muovono alla ricerca di oro e contanti.

     

    E, di conseguenza, se in questi giorni si pone un po' più di attenzione, sia per quanto riguarda le misure di prevenzione all'interno della propria casa, sia segnalando ai carabinieri eventuali movimenti sospetti, male… non fa di certo (i numeri di emergenza in caso di bisogno: 112 Carabinieri, 113 Polizia, Stazione Carabinieri San Casciano 055820031, Polizia Municipale San Casciano 0558256405).

     

    Quindi allarmi sempre inseriti quando si esce di casa, comunicare con i vicini su eventuali assenze, finestre chiuse, porte chiuse a chiave. Insomma, le semplici e buone norme che, quanto meno, rendano più difficile la vita a chi vuol entrare di forza nella nostra.

     

     

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...