spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Giugno 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gli studenti di San Casciano realizzano tre cartoni animati sugli orti scolastici

    L'iniziativa, nelle scuole primarie di Mercatale, San Casciano e Cerbaia, si inserisce nell'ambito del progetto "Vi PORTIamo al cinema", coordinato dalla responsabile scientifica Carolina Mancini

    SAN CASCIANO – Il broccolo, la carota, il cetriolo, il cavolfiore, il pomodoro. E poi ancora eserciti di gnomi fruttivendoli, cuochi giardinieri, streghe intente ai fornelli che abitano piccole grandi fucine della fantasia seminate e coltivate dai più piccoli.

    Il tema degli orti scolastici diventa protagonista di un terzetto di cartoni animati, realizzato dagli studenti delle scuole primarie di Mercatale, San Casciano e Cerbaia.

    L’attività si inserisce nell’ambito del progetto “Vi PORTIamo al cinema”, teso a realizzare un percorso di alfabetizzazione al linguaggio cinematografico nelle scuole attraverso un ciclo di incontri, proiezioni in classe e al cinema, attività laboratoriali condotte da un gruppo di professionisti del settore.

    L’iniziativa, ideata e proposta dall’istituto Comprensivo “Il Principe” di San Casciano, diretto da Marco Poli, è realizzata nell’ambito del Piano nazionale Cinema Immagini per la Scuola ed è promossa dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione.

    È partito nelle scorse settimane il laboratorio per la realizzazione di piccoli prodotti cinematografici, che consistono in brevi filmati animati, dedicati al tema degli orti scolastici, curati da Luca De Crescenzo.

    “L’obiettivo di questa attività è quella di avvicinare i bambini al mondo del cinema d’animazione e coinvolgerli concretamente rendendoli protagonisti di un’esperienza creativa e stimolante – dichiara il dirigente scolastico Marco Poli – le ragazze e i ragazzi si sono dedicati alle diverse fasi che compongono la realizzazione di un filmato animato come l’illustrazione, la scrittura della storia, la recitazione e il doppiaggio”.

    Un occhio diverso sul mondo orientato dagli studenti del Comprensivo di San Casciano, che hanno giocato con la fantasia, hanno trasferito su carta e poi sul video il proprio immaginario costruendo personaggi, dialoghi, spazi fisici e dimensioni irreali.

    “Il percorso laboratoriale in corso interessa ogni plesso scolastico delle primarie – aggiunge la responsabile scientifica del progetto Carolina Mancini – si è tenuto a San Casciano e Mercatale. E farà tappa a Cerbaia il 28 marzo”.

    “Stiamo portando avanti con successo la realizzazione di questo progetto – tiene a dire – grazie alla proficua collaborazione con il dirigente scolastico, il personale docente e l’amministrazione comunale ai quali va il nostro sentito ringraziamento. Crediamo molto nel valore formativo dell’esperienza multidisciplinare, che permette alla scuola di uscire e aprirsi al territorio”.

    Le maestre che hanno affiancato Luca De Crescenzo sono Isabella Tormen e Cristina Pintucci (San Casciano, 5A), Angela Baccani e Silvia Vannucchi (Cerbaia, 5A-5B) e Lucia Rossini (Mercatale, 5A).

    “Il cinema offre una lente d’ingrandimento – continua Carolina Mancini – che entra in relazione con l’immaginazione degli studenti. E’ un esercizio espressivo che allena le potenzialità comunicative e, altresì, uno strumento ludico che favorisce e stimola relazioni, curiosità, interessi. Che possono in futuro tradursi in passioni e sbocchi professionali per gli studenti del territorio sancascianese”.

    Intanto proseguono le proiezioni serali aperte alla cittadinanza fino a maggio 2023 (con una ripresa ad ottobre).

    Il progetto, infatti, si rivolge complessivamente a 800 studenti circa, iscritti alle scuole primarie e alla scuola secondaria di primo grado di San Casciano: che sono coinvolti in un percorso che offre loro la possibilità non solo di conoscere le diverse fasi della costruzione di un prodotto cinematografico, la vita di un set, ma di interpretare e raccontare in brevi recensioni, esposte pubblicamente, i film che hanno conosciuto in classe.

    Le prossime proiezioni sono previste il 29 e il 30 marzo alle ore 20.45 al Cinema Everest di San Casciano con la III E e la terza III F che presentano il film “Gran Torino” (2008) di Clint Eastwood. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

    “Siamo molto contenti dell’esito di questa esperienza, che stabilisce una linea di continuità con il precedente progetto “Lanterne magiche”, considero il progetto un’importante opportunità educativa – commenta l’assessora alle politiche educative Elisabetta Masti – che guida i più piccoli alla conoscenza e all’esplorazione dei linguaggi cinematografici e delle tecniche di animazione”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...