spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 20 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Cerbaia ha recuperato il trattore rubato: era stato lasciato in una vigna nei dintorni

    Il presidente Presciutti: "Grazie a chi lo ha trovato ed ha contribuito anche a riportarcelo. Per noi è uno strumento di lavoro fondamentale"

    CERBAIA (SAN CASCIANO) – “Vorrei ringraziare Alessandro Del Bene, che ha ritrovato il nostro trattore nella sua vigna, ha avvisato i carabinieri e, una volta saputo che era nostro, ha anche contribuito a riportarlo al campo sportivo”.

    Dopo l’amarezza dei giorni scorsi, la soddisfazione per una storia finita bene per il presidente dell’Usd Cerbaia, Luca Presciutti.

    Che aveva affidato al Gazzettino del Chianti il suo appello, dopo che nei giorni scorsi il trattorino utilizzato per le manutenzioni, dentro e fuori dal campo, era scomparso.

    Avevano dei sospetti al Cerbaia, ovvero che non si trattasse di un “vero” furto, ma di qualche giovane che aveva messo in piedi questa “prodezza” notturna.

    Non a caso, come ci spiega lo stesso Presciutti, “è stato ritrovato nelle vicinanze degli impianti sportivi, ha solo uno specchietto rotto”.

    “Ancora grazie – conclude – a chi lo ha trovato ed ha contribuito anche a riportarcelo. Per noi è uno strumento di lavoro fondamentale”.

    Rubato un trattore all’Usd Cerbaia: tutta l’amarezza del presidente Presciutti

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...