spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Giugno 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Rotary Club San Casciano Chianti con il sindaco Roberto Ciappi inaugura un viale alberato nel Parco Policrosalus

    Quindici nuove piante arricchiscono il patrimonio arboreo del territorio comunale grazie all'intervento dell'associazione

    SAN CASCIANO – Un viale alberato che scende dolcemente verso l’ampio parco pubblico Policrosalus, adiacente alla scuola secondaria di primo grado “Ippolito Nievo”, a San Casciano.

    Sono stati il sindaco Roberto Ciappi e Daniele Pratesi, presidente del Rotary Club San Casciano Chianti, insieme ad alcuni soci del Rotary, ad inaugurare oggi, martedì 28 marzo, la piantumazione realizzata con il supporto della Rotary Foundation.

    L’area di intervento a favore della sostenibilità e della tutela ambientale è stata realizzata dal Rotary Club San Casciano Chianti con l’acquisto e la piantumazione di una quindicina di alberi complessivi della specie “Prunus Pissardi”.

    “Siamo felici di dare una nuova importante testimonianza della proficua collaborazione che da anni lega l’amministrazione comunale al Rotary Club San Casciano Chianti” dichiara il sindaco Roberto Ciappi.

    Una collaborazione, ha ricordato, legata “ai numerosi interventi attuati sul piano culturale, sociale, scientifico. A cui si aggiunge un’ulteriore forma di sostegno a favore della collettività, voluta e promossa dal club chiantigiano guidato da Daniele Pratesi, che ci permette di incrementare il patrimonio arboreo con la messa a dimora di nuove quindici piante collocate  in gran parte presso il Parco Policrosalus di via della Libertà, in parte lungo viale Europa”.

    “Coerentemente con le linee di intervento che mirano alla tutela ambientale – commenta Pratesi – il club ha voluto operare concretamente sul territorio sancascianese per il miglioramento dell’ambiente a disposizione dei cittadini, dimostrando ancora una volta vicinanza alle esigenze della comunità”.

    All’iniziativa inaugurale erano presenti alcuni membri del Rotary Club San Casciano Chianti, tra cui Caterina Pulselli, Sandra Ricci, Gianni Spulcioni, Corrado Paoletti e Claudio Gheri.

    Negli ultimi cinque anni sono stati stanziati oltre diciotto milioni di dollari di sovvenzioni globali della Fondazione per progetti legati all’ambiente.

    La creazione di un’area d’intervento distinta per sostenere l’ambiente darà ai soci del Rotary un modo in più per apportare cambiamenti positivi nel mondo.

    Il sostegno ambientale diventa la settima area d’intervento del Rotary, categoria di attività di service finanziata dalle sovvenzioni globali.

    L’area d’intervento va ad aggiungersi alla Costruzione della pace e prevenzione dei conflitti; Prevenzione e cura delle malattie; Acqua, servizi igienici e igiene; Salute materna e infantile; Alfabetizzazione e educazione di base; Sviluppo economico comunitario.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...