spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    A La Romola restauro grazie alla sinergia tra cittadini, volontari e Comune

    LA ROMOLA (SAN CASCIANO) – Cittadini e volontari dal cuore d’oro. I locali dell’ambulatorio comunale di via Treggiaia, nella frazione della Romola, sono tornati a nuova vita grazie all’intervento di restauro, sostenuto da un socio del Centro socio-culturale di Cerbaia e alla collaborazione con il Comune di San Casciano.

     

    L’ambulatorio, dove ricevono settimanalmente alternandosi i medici di base Enrico Palumbo e Francesco Badialetti, è stato inaugurato questa mattina dal sindaco Massimiliano Pescini, dall’assessore ai lavori pubblici Roberto Ciappi, dall’assessore all’ambiente Carlo Savi, dal presidente del Csc Manuela Dini e dal consigliere comunale Sandro Matteini.

     

    Dei locali, di proprietà comunale, sono stati ristrutturati gli ambienti esterni e interni, le porte e gli infissi. Lo spazio è costituito da una sala d’attesa e da un ambulatorio sanitario attrezzato.

     

    “Una ristrutturazione – sono le parole del sindaco Pescini – che rende più confortevole e accogliente uno spazio sanitario fondamentale per la Romola: tutto ciò è stato possibile grazie ad una donazione privata che vuole rimanere anonima e in parte alla collaborazione del Comune che continua a credere nel decentramento dei servizi”.

     

    Il centro sociale di Cerbaia gestisce e gestirà con i suoi volontari la pulizia degli spazi e l’apertura e la chiusura delle attività”.

     

    Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore ai lavori pubblici Roberto Ciappi.“E’ l’esempio di una virtuosa interazione – commenta l’assessore Ciappi – tra cittadini e amministrazione comunale che consente di mettere a disposizione della comunità uno spazio rinnovato di cui possono usufruire soprattutto le fasce deboli della popolazione come gli anziani e i diversamente abili che possono avere maggiori difficoltà negli spostamenti”.

     

    “I nostri volontari sono un valore aggiunto – afferma il consigliere comunale Sandro Matteini – grazie alla generosità di molti il Centro socio-culturale di Cerbaia si sta affermando come punto di riferimento di un ampio ventaglio di servizi per l'area nord del territorio”.

     

    Il sindaco conclude invitando i cittadini “a far vivere associazioni meritorie che contribuiscono ad elevare la qualità della vita del territorio”.

     

    A rappresentare il Csc questa mattina c’erano numerosi consiglieri tra cui la romolina Francesca Iacopozzi.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...