spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Messo in un contenitore, si spera di re-impiantarlo: brutto incidente a Chiesanuova

    CHIESANUOVA (SAN CASCIANO) – Brutto incidente questa mattina intorno alle 9.30 nella frazione di Chiesanuova, nel comune di San Casciano.

     

    Un motociclista di 20 anni, residente a Scandicci, stava percorrendo la via Volterrana su una motocicletta, quando improvvisamente è caduto sull’asfalto: al momento le forze dell’ordine stanno eseguendo i rilievi per capire l'esatta dinamica dell'incidente.

     

    Dai primi riscontri pare che lo scooter abbia avuto un impatto sul lato della fiancata anteriore all'altezza dello pneumatico con un'auto proveniente da Chiesanuova, guidata da una signora.

     

    L'incidente è avvenuto sulla via Volterrana, nel territorio del comune di Scandicci, all'altezza del lago di Chiesanuova. Sul posto due pattuglie della polizia municipale di Scandicci che ha effettuato i rilievi e regolato il traffico.

     

    A soccorrere l’uomo l’ambulanza della Misericordia di San Casciano, con a bordo il medico coadiuvato dai volontari che hanno prestato immediatamente le prime cure.

     

    Nell’impatto l’uomo, oltre varie fratture, ha subito l’amputazione del dito del piede: che è stato preso e messo in un contenitore apposito con la speranza di essere reimpiantato.

     

    Vista la gravità dell’incidente è stato fatto intervenire l’elisoccorso Pegaso che, atterrato al campo da gioco di Chiesanuova, ha preso in consegna il ferito trasportandolo velocemente presso l’ospedale di Careggi.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua