spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    A bordo di una piccola ruspa è finito addosso a un albero: rimanendo con un piede incastrato

    CASTELBONSI (SAN CASCIANO) – Incidente sul lavoro intorno alle 9 di venerdì 7 agosto in via Castelbonsi, nei pressi della località Calcinaia.

     

    Un operaio di un’impresa edile di Firenze stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione in un’abitazione, quando per esigenze di lavoro è salito su una piccola ruspa transitando ai margini del bosco.

     

    Improvvisamente (saranno gli organi competenti a stabilire l'esatta dinamica) ha ceduto il terreno e la ruspa si è inclinata su un fianco, fermando la corsa lungo la scarpata, su una pianta di grosso fusto.

     

    L’operaio è così rimasto con il piede incastrato. Il collega che stava lavorando con lui ha subito chiamato il 118, tanto che sul posto si è recata la Misericordia di San Casciano con medico e volontari.

     

    Vista la gravità è stato però deciso di fare intervenire l’elisoccorso Pegaso, che in breve è atterrato poco distante dal luogo dell’incidente, trasportando l’uomo in codice rosso presso l’ospedale di Careggi.

     

    Sul posto anche i carabinieri della Stazione di San Casciano e personale Asl per la sicurezza sul lavoro.  

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua