mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Altro incidente alla curva della Vannina: schianto tremendo, uomo ferito alla testa

    Rimasto sempre cosciente dopo lo scontro, non pare in pericolo di vita

    SAN CASCIANO – Ancora un grave incidente in località la Vannina, sulla via Cassia per Firenze.

     

    E’ successo poco prima delle 15 di oggi, domenica 10 febbrao, sulla curva ormai tristemente nota per l’alto numero di sinistri.

     

    Una Land Rover, con a bordo a una famiglia con una bambina di 7 anni, stava salendo in direzione San Casciano, quando arrivati ad affrontare la curva, si è trovata di fronte una Citroen preveniente da San Casciano, in direzione Firenze, con a bordo solo il guidatore.

     

    L’impatto è stato fortissimo, tanto che la Citroen ha avuto il distacco della ruota anteriore, e l’uomo che era alla guida è rimasto ferito alla testa.

     

    Mentre per la famiglia non ci sono state per fortuna conseguenze, a parte il forte spavento.

     

    Immediati i soccorsi da parte della Misericordia di San Casciano con il medico e i soccorritori, che hanno preso in cura l’uomo ferito.

     

    Nel frattempo alcuni passanti hanno cercato di regolare il traffico in attesa dell’arrivo della polizia locale dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino, che stabilirà la dinamica esatta.

     

    E’ stato necessario fare intervenire anche una squadra dei vigili del fuoco di Firenze, poiché il Land Rover a un certo punto ha iniziato a sprigionare del fumo dal vano motore.

     

    Così i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza entrambi i mezzi incidentati. Il ferito è stato portato al pronto soccorso: rimasto sempre cosciente non sembra in pericolo di vita.      

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino