spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Opere pubbliche, investimenti da un milione di euro su cimiteri e viabilità

    Domenica 29 alle ore 10.15 la cerimonia di benedizione impartita da don Francesco al cimitero di Mercatale

    SAN CASCIANO –  Investimenti da un milione di euro su cimiteri e viabilità. Numerosi gli interventi previsti nel piano di riqualificazione messo in campo dal Comune di San Casciano per la realizzazione di nuovi ossarini e loculi nei cimiteri di campagna e la risistemazione di un nutrito complesso di strade, piazze e marciapiedi in varie aree del territorio comunale.

     

    Domenica 29 ottobre alle ore 10.15 il sindaco Massimiliano Pescini e l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Ciappi presenteranno l’intervento concluso al cimitero di Mercatale, accompagnata dalla cerimonia di benedizione impartita da don Francesco Bolognesi: 105 loculi e 100 ossarini, investimento pari a 130mila euro con un costo definitivo inferiore ai 100mila euro.

     

    Un’altra opera in corso, che sarà ultimata prima di Natale, è quella che permetterà l’ampliamento del cimitero di San Casciano con la realizzazione di nuovi loculi e ossarini. Sempre sul capitolo camposanti sono previste nel piano triennale delle opere pubbliche 2018-2020 la ristrutturazione del porticato in stile neogotico del cimitero di San Casciano e gli ampliamenti di quelli della Romola e di Montefiridolfi.
     

    Anche per quanto riguarda il settore viabilità sono una ventina le strade interessate da progetti e interventi recentemente realizzati e in corso, finalizzati alla manutenzione straordinaria di vari tratti localizzati.

     

    “Abbiamo concluso – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Ciappi – nel corso dell’estate numerosi interventi di risanamento del piano viario di alcune parti di via Levi a Mercatale, via Treggiaia con intersezione in via Brunelleschi, altri interventi consistenti sono stati effettuati sul marciapiedi nella frazione della Romola di fronte ai giardini del giardino del tramonto".

     

    "Abbiamo operato con una manutenzione straordinaria lungo un tratto di via Lucciano, tra Ponterotto e San Quirico, risanamenti e rifacimenti del manto d’usura hanno interessato anche via Colle d’Agnola tra il campo sportivo e il parcheggio dei Chisci. All’investimento di oltre 190mila euro per le strade risistemate nei mesi estivi si aggiungono le opere in corso per le quali la giunta Pescini ha stanziato 300mila euro".
     

    “Sono in fase di elaborazione i progetti definitivi-esecutivi – aggiunge l’assessore Ciappi – con l’obiettivo di realizzare un pacchetto di interventi di manutenzione per numerosi tratti di strada. Stiamo parlando di una parte di viale Corsini, via Pisignano, nella zona di Molino di Sugana, e via Sonnino”. 

     

    Interventi localizzati sul manto di usura saranno effettuati in via XXVII Luglio, nel tratto tra via delle Rose e via Montopolo, realizzeremo il ripristino del marciapiedi tra l’ingresso della scuola primaria di San Casciano e via Ungaretti, ci occuperemo del rifacimento del marciapiedi esistente in via Empolese all’inizio del centro abitato di Cerbaia, stesso intervento è previsto in via Volterrana.

     

    Creeremo un nuovo look per una delle più belle piazze del nostro territorio, piazza del Popolo a Mercatale, con il restyling del manto di usura; sarà risistemato il marciapiedi sul lato destro in via Kennedy San Casciano, il marciapiedi via Fratelli Cervi a Mercatale; nel programma è inserito anche il risanamento del parcheggio di via del Chianti a Montefiridolfi e di un tratto di via Nunzi a Mercatale”. La partenza dei lavori è prevista nel 2018.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...