spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Mauro Cresti: “Una mia parente si è ritrovata… iscritta on line”

    Sulle primarie di domenica 25 novembre fioriscono anche gli aneddoti capitati a chi si è recato alle urne a esprimere la propria preferenze. Riceviamo e pubblichiamo la lettera che ci ha spedito il sancascianese Mauro Cresti.

     

    "Un aneddoto. Una mia parente molto vicina si è scoperta iscritta al sito delle primarie pur non avendo fatto, nè lei nè i suoi parenti, nessuna iscrizione. Voleva comunque votare Renzi. Ma la cosa l'ha insospettita oltre che infastidita.

     

    Mi ha chiamato … ovviamente io non ho saputo dire come questa iscrizione possa essere avvenuta. Alla fine si è recata al seggio , si è regolarmente iscritta e ha votato Bersani.

     

    Ieri sera mi ha chiamato riconfermandomi che non aspetta altro che tornare domenica per confermare il suo voto a PIERLUIGI BERSANI. Vorrei segnalare la cosa e chiederne conto. Questo è quanto ho segnalato al Comitato dei Garanti dopo avere saputo che una segnalazione simile era già arrivata al presidente di seggio".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...