spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La biblioteca comunale di San Casciano attiva l’auto-prestito: ecco come funziona

    Il servizio è attivo grazie al totem tecnologico che si può trovare all'ingresso. Prestito fai da te: veloce, innovativo e semplice da usare

    SAN CASCIANO – Lettori e lettrici del Chianti fiorentino sempre più… “smart”.

    E’ attivo nella biblioteca di San Casciano l’auto-prestito, il servizio che permette di gestire in maniera autonoma il prestito e la restituzione dei volumi che compongono il ricco patrimonio librario sancascianese.

    Grazie al totem intelligente, dotato di un innovativo sistema basato sulla tecnologia RFID, collocato all’ingresso della biblioteca, alcune delle principali operazioni attive presso la sala di via Roma non solo sono a portata di click ma si potranno effettuare in tempi rapidi e con la massima facilità di accesso.

    L’investimento, sostenuto interamente dall’amministrazione comunale, si propone di erogare un nuovo servizio per i cittadini, il primo ad essere attivato nelle biblioteche del Chianti fiorentino.

    L’auto-prestito, basato su un sistema tecnologico e multimediale di ultima generazione, permette agli utenti di prendere in prestito i libri selezionati o riportarli alla sede bibliotecaria.

    La procedura è semplicissima e veloce. Dopo aver appoggiato i testi sul banco del totem digitale, i libri potranno essere presi in prestito o restituiti attraverso una sofisticata applicazione di lettura digitale.

    “Abbiamo avviato un lavoro finalizzato alla predisposizione di tutti i testi al nuovo servizio con l’inserimento di un apposito microchip” dichiara il bibliotecario Marco Rossetti.

    “Un’operazione complessa – precisa – che si concluderà nel corso dell’estate. Al momento l’autoprestito è stato avviato per la sezione della narrativa rivolta ai giovani e quella dei bambini, gradualmente il servizio potrà essere effettuato per l’intero patrimonio librario”.

    “I vantaggi del servizio sono tanti – dichiara l’assessore alla cultura Maura Masini – l’autoprestito permette di accelerare le operazioni e di accedere in qualsiasi momento ai servizi anche quando la biblioteca è attiva e aperta solo come sala lettura”.

    Per effettuare l’autoprestito occorre essere provvisti della tessera della biblioteca.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...