spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 5 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La Staffetta Internazionale “Peace Run” passerà anche (lunedì 26 settembre) da San Casciano

    Verso le 17 incontrerà, alla presenza dell'assessore Maura Masini, i ragazzi e le ragazze della scuola calcio della Sancascianese presso lo stadio comunale

    SAN CASCIANO – Lunedì 26 settembre la staffetta internazionale podistica per la pace, “Peace Run”, transiterà nel comune di San Casciano.

    Attorno alle 17 incontrerà, alla presenza dell’assessore Maura Masini, i ragazzi e le ragazze della scuola calcio della Us Sancascianese, per circa mezz’ora nello stadio comunale.

    Durante la quale il team internazionale “Peace Run” coinvolgerà in modo attivo gli sportivi e le sportive partendo dall’incontro di culture diverse per poi interagire sul significato di pace individuale/pace globale.

    La staffetta poi proseguirà il giorno successivo per Firenze incontrando le scuole e l’amministrazione comunale e terminerà il suo percorso alle Murate presso la sede della Fondazione Robert Kennedy Human Right.

    “Peace Run”, la staffetta podistica per la pace più lunga del mondo, nell’edizione italiana 2022 è arrivata nel Comune di Roma il 21 settenbre 2022 in occasione della Giornata Internazionale della Pace ed è partita dal Tempio di Venere portando il messaggio di armonia e unità attraverso un percorso che si concluderà a Firenze il 27 settembre.

    Fondata nel 1987 dal filosofo Sri Chinmoy, nel suo tragitto, “Peace Run”, coinvolge le comunità locali in programmi per la promozione della cultura dell’integrazione, dell’unità tra i popoli, incontra le scuole, le comunità dei podisti e il mondo del terzo settore, seguendo il principio secondo cui la pace inizia da ognuno di noi.

    La “Sri Chinmoy Oneness-Home Peace Run” è un programma internazionale, nel quale staffette podistiche non competitive attraversano oltre 100 nazioni per portare un messaggio di pace rappresentato simbolicamente da una fiaccola di tipo olimpico e convergono a New York, in prossimità della sede delle Nazioni Unite.

    Dal 1987 “Peace Run” ha portato la fiaccola simbolo di pace attorno al mondo, per una distanza pari a oltre due volte il tragitto tra la Terra e la Luna o quasi dieci volte la circonferenza della Terra.

    “Peace Run”, oltre a numerosi patrocini, ha ricevuto nel corso degli anni il sostegno di numerosi luminari tra i quali citiamo i Premi Nobel per la Pace Nelson Mandela, Madre Teresa, Mikhail Gorbachev, Desmond Tutu, il Santo Padre Francesco, Giovanni Paolo II, figure istituzionali internazionali di primo piano quali il presidente del Consiglio Europeo H. A. Van Rompuy, il presidente della Conferenza Generale dell’UNESCO Dott. Davidson Hepburn, oltre a numerosi capi di stato e Primi Ministri.

    E’ un’associazione apartitica, apolitica e aconfessionale: pur coinvolgendo figure istituzionali, mantiene da esse e dalle relative istituzioni rappresentate una totale indipendenza. Non utilizza sponsor e non è legata ad alcun brand.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua