spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    E’ accaduto in viale Europa: quasi acciuffate. Vi descriviamo il loro “modus operandi”

    SAN CASCIANO – Due donne, giovani ed eleganti, hanno tentato un colpo in un appartamento nella zona di viale Europa, nei pressi del supermercato Coop: ed è mancato poco grazie al coraggio di un inquilino, che fossero acciuffate.

     

    E’ successo alcuni giorni fa, con una modalità che vale la pena descrivere per mettere in guardia persone che potrebbero caderci.

     

    Le due donne, una bionda e l’altra bruna, erano ferme lungo il marciapiede quando una signora, intenta a lavare i panni sul terrazzo, ha notato che la stavano salutando.

     

    "Non è che da lontano ci veda poi così bene – ci dice – mi sono accorta che queste due si sbracciavano. Ma sinceramente non le conoscevo, tanto che ho pensato che stessero salutando qualcuno sull’altra terrazza, così ho proseguito a lavare".

     

    "Dopo poco – continua nel racconto – tutte e due si sono dirette verso il condominio vicino,  convincendomi così che non stavano salutando me ma qualcun altro che conoscevano".

     

    Qui, termina il racconto della signora ma ecco che le due, dopo avere aperto probabilmente il portone con un cacciavite, sono salite al piano superiore.

     

    Qui hanno “oscurato” lo spioncino della porta accanto a quella che avevano deciso di svaligiare, con del nastro adesivo, iniziando subito a svitare il cilindro della porta adiacente.

     

    Il caso ha voluto che nell’appartamento di fronte vi fosse all’interno il proprietario: mentre si recava a fare la doccia ha sentito dei rumori strani sul pianerottolo.

     

    Ha così guardato dallo spioncino, ma a causa del nastro non ha potuto vedere cosa stava accadendo. Una volta aperta la porta si è trovato le due donne che erano quasi riuscite ad aprire l'infisso del suo vicino di pianerottolo.

     

    Queste, oramai sorprese, sono immediatamente scappate per le scale: una di loro sfuggendo per un soffio al tentativo di "placcaggio" del coraggioso inquilino.

     

    Durante la fuga per le scale, per ostacolare l’inseguimento, hanno gettato per terra vasi di piante. E, una volta fuori dal portone, la corsa è proseguita verso una macchina dove ad attenderle c’era una persona alla guida.

     

    Non è rimasto altro che chiamare il 112, che ha inviato sul posto una gazzella della Compagnia di Scandicci.

     

    Un furto per fortuna sventato. Ma che fa pensare con quale disinvoltura, in pieno giorno persone, insospettabili possono entrare nelle nostre case.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...