spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Mio marito ha quasi incrociato i ladri che stavano scappando”

    Un nuovo furto nei giorni scorsi è stato messo a segno nel quartiere del Bardella, tra via Leonardo da Vinci e via Fratelli  Rosselli. Furto riuscito solo in parte, perché i ladri sono stati “disturbati” dai proprietari dell’appartamento.

     

    "Non è bastato – racconta al Gazzettino la famiglia derubata – spendere soldi per installare alle finestre e porte finestre cancelli in ferro: con un piede di porco da carpentieri, hanno prima rotto la serratura del cancello, poi hanno forzato l’avvolgibile. E, una volta tirato su, hanno rotto il vetro per poi entrare all’interno".

     

    "Erano circa le 21.30 – prosegue la signora che ci racconta la storia – probabilmente i ladri hanno pensato che in casa non ci fosse nessuno, in realtà eravamo a cena nella cucina ubicata nel seminterrato. Non sappiamo se sia stata una fortuna, ma mio marito è dovuto salire di sopra per prendere alcune cose, quando ha sentito dei rumori".

     

    "Si è così diretto in camera – prosegue nel suo racconto – e per poco non si è scontrato con i ladri che scoperti sono scappati da dove erano entrati. Avevano appena fatto in tempo a svuotare alcuni cassetti e arraffare quel che hanno potuto. Diciamo che tutto sommato è andata bene, anche se dopo questa brutta esperienza la vita ti cambia, ogni minimo rumore adesso ci fa sobbalzare e non riusciamo più a stare tranquilli. Non è la prima volta che la zona è presa di mira per compiere i furti ".

     

    E’ una zona che “piace” ai malintenzionati, perché insufficientemente illuminata, specie il parcheggio che fa angolo con via Leonardo Da Vinci e via Fratelli Rosselli (vedi foto) dove una buona parte rimane al buio. "Tutto questo – dice la donna – perché nel 2008 un lampione cadde e per fortuna non fece danni a persone, e da allora non è stato più reinstallato, ma non solo, ne fu tolto un altro, anche quello mai rimesso".

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...