spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 6 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dimissioni per motivi personali. Il primo dei non eletti, Leonardo Giani, ha rifiutato per impegni di lavoro

    SAN CASCIANO – Da lunedì 12 luglio Pamela Lastrucci siede in consiglio comunale, a San Casciano, tra i banchi del gruppo consiliare del Partito democratico.

     

    Prende il posto di Ester Giuntini (in foto) che per ragioni personali ha recentemente rassegnato le dimissioni; il primo dei non eletti, Leonardo Giani, non ha invece potuto accettare la nomina per i suoi nuovi impegni professionali che non gli consentirebbero di partecipare con profitto ai lavori del consiglio.

     

    Il Partito democratico di San Casciano ed il gruppo consiliare "ringraziano Ester per questo anno di lavoro nelle istituzioni e, certo che persone di valore come lei e Leonardo continueranno a dare il loro importante contributo alla comunità sancascianese e al nostro partito in molti altri modi".

     

    "Accogliamo con entusiasmo Pamela – concludono – che saprà farsi valere anche grazie al fatto di aver seguito fin da subito il lavoro di questa legislatura come membro esterno della seconda commissione oltre che come militante".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua