spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 4 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Le morti e la sicurezza sul lavoro: se ne parla venerdì 1 ottobre al circolo Arci di San Casciano

    "Un impegno comune - Per la salute e la sicurezza sul lavoro", assemblea dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. Tutto il programma

    SAN CASCIANO – Le morti sul lavoro sono ormai una tragedia quotidiana. Con un livello di assuefazione della pubblica opinione a tratti insopportabile.

    Le morti (e la sicurezza) sul lavoro saranno al centro domani, venerdì 1 ottobre, dell’assemblea dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: “Un impegno comune – Per la salute e la sicurezza sul lavoro”.

    Organizzata da Cgil, Cisl e Uil, si terrà a partire dalle 14.30 al circolo Arci in via dei Fossi.

    Si inizia, alle 14.30, con i saluti di Roberto Ciappi, sindaco di San Casciano.

    L’introduzione sarà di Elena Aiazzi, segreteria Cgil Firenze.

    Alle 15 inizieranno gli interventi, coordinati e introdotti da Leonardo Mugnaini, coordinatore Uil Firenze.

    “Analisi situazioni infortuni sul lavoro e focus sull’attività dell’Istituto” con Michele Brignola, direttore Inail Firenze-

    A seguire, “Il ruolo dei servizi territoriali delle Asl nella prevenzione degli infortuni sul lavoro” con Renzo Berti, direttore Dipartimento di Prevenzione USL Toscana Centro.

    Alle 15.30 interventi dei responsabili dei lavoratori per la sicurezza. Coordinano Laura Scalia, responsabile Dipartimento SSL Cgil Firenze e David Bellaccini Cisl Firenze Prato.

    Alle 16.30 interventi a cura di Luigi Mauro (responsabile Area funzionale PISLL USL Toscana Centro). A seguire intervento di un responsabile Area funzionale PISLL area fiorentina.

    Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini, consigliere delegato Città Metropolitana Firenze, parlerà di “Quali impegni della Città Metropolitana sulla sicurezza sul lavoro”.

    Alle 17 considerazioni finali di Erika Caparrini, segretaria Cisl Firenze-Prato.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...