spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 18 Settembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    TUTTI GLI ARTICOLI DI:

    SINDALCHIANTI

    I lavoratori del cementificio di Testi: “Dopo 11 mesi, la fine ufficiale della nostra battaglia”

    "Era una battaglia da fare, non solo per noi, ma per tutte le donne e gli uomini che chiedono soltanto di avere un lavoro dignitoso ed un po' di serenità"

    Un pranzo lungo la strada per chiudere il presidio davanti al cementificio di Testi

    Domenica 12 settembre gli operai Buzzi Unicem hanno detto grazie così alle tante persone che li hanno sostenuti nei duri mesi della lotta. Poi, nel pomeriggio, sono stati nominati Cittadini Emeriti

    Cementificio Testi: la Regione firma l’accordo per il lavoro nel Chianti

    Fondamentale il tema della formazione per la riqualificazione del lavoro nell'area. Tra gli impegni delle amministrazioni la costituzione di "alleanze formative" per specializzare figure professionali

    Green Pass in mensa. Fim-Fiom-Uilm: “Chiarezza dal Governo, no a scelte unilaterali”

    "Inaccettabile la mancanza di chiarezza normativa e la confusione generata dalla comunicazione governativa, con il rischio di generare contenziosi e discriminazioni"

    Chianti fiorentino: un protocollo per ricollocare chi perde il lavoro (cementificio Testi e non solo)

    Fra istituzioni-sindacati-categorie. Dalla Regione contributi alle aziende che assumeranno. Il "grazie" dei lavoratori Buzzi Unicem al territorio

    La Cgil: “L’accordo sul cementificio è fatto, ma non finisce qui!”

    "Il presidio, che proseguirà ancora, ha di fatto mostrato alla azienda e ad un intero territorio che non si può chiudere "indisturbati" un luogo di lavoro"

    Due morti sotto ai trattori in 4 giorni a Greve. La Cgil del Chianti: “E’ inaccettabile”

    "Nelle prossime settimane - annuncia la responsabile Cgil Chianti, Laura Scalia - attiveremo iniziative sul territorio che avranno a tema la salute e la sicurezza sul lavoro"

    Dalida Angelini dopo la morte del 24enne a Panzano in Chianti: “Una strage che va fermata”

    La segretaria regionale della Cgil: "Nei nostri campi si deve lavorare con archi di protezione montati e relative cinture di sicurezza ventrali"

    Cementificio Testi, firmato l’accordo fra Buzzi Unicem e sindacati: ecco cosa stabilisce

    Messi a disposizione 100 posti di lavoro in altre unità operative del gruppo; percorsi di formazione; "doti" per eventuali assunzioni da altre aziende del territorio; forme di sostegno alternative...

    Trasporto pubblico e accesso all’ospedale di Ponte a Niccheri: se ne parla domani su Facebook

    Dibattito a partire dal contributo del professor Alessandro Fantechi: "Treno/ tram/bus: integrazione e intermodalità nell'area fiorentina sud-est". Come seguirlo

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.