spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Domani Matteo avrebbe compiuto gli anni. Domenica festeggeremo tutti insieme”

    Quella di Matteo Coveri non è solo un'associazione. E' un raggio di luce: leggetevi babbo Leonardo. E capirete

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Domani, venerdì 16 novembre, sarebbe stato il compleanno di Matteo Coveri, il piccolo mercatalino che nel luglio scorso ha perso (senza mai arrendersi) la sua battaglia contro la malattia.

     

    Sul Gazzettino del Chianti seguiamo da mesi, con attenzione ma anche grande meraviglia, quanto di straordinario si è già riusciti a fare in così poco tempo.

     

    Con la nascita di un'associazione, che ha dentro di sé la famiglia di Matteo ma non solo, che si pone l'obbiettivo del sostegno alla lotta contro il neuroblastoma.

     

    Va in questo senso il nuovo appuntamento in ponte, ovvero il pranzo di domenica 18 novembre a Villa Piandaccoli.

     

     

    Per capire quanto di straordinario ci sia, in questa storia di dolore ma anche di gratitudine e generosità, leggiamo, leggete, qui di seguito quello che scrive Leonardo, il babbo di Matteo. Grazie Leon. Di cuore.

     

    Salute a te, eccomi come di consueto con il nostro appuntamento del giovedì.

     

    Domani sarebbe stato il compleanno di Matteo e noi lo vogliamo festeggiare domenica! Con i bambini, i gonfiabili, i palloncini, lo zucchero filato, olio nuovo del valley camp Matteo, la griglia, vino, porchetta.

     

    Novembre ormai è agli sgoccioli ed anche qui a Mercatale e Malmantile l’aria diventa più fresca e frizzante con l’inizio dell’inverno.

     

    La preparazione per pranzo di beneficenza a Villa Piandaccoli di domenica 18 novembre, dalle 10 alle 18, procede a gonfie vele; con contenuti di alto livello e personalizzati per le persone che ci sono.

     

    Il dottor Bonucci, presidente Artoi, e la dottoressa Barbara Richichi, che sono riusciti a venire da noi in questa bellissima location di Malmantile.

     

    Le persone sovente mi chiedono aiuto per risolvere alcuni problemi della loro vita, oppure per come indirizzarla nel modo corretto.

     

    “Leon ma come devo fare per avere una vita felice?”.

     

    “Leon cosa devo fare per avere successo nel business?”.

     

    Di tutti i possibili punti di partenza per dare risposta a queste domande, uno su tutti la fa da padrone, e molto spesso quando lo esprimo le persone rimangono spiazzate.

     

    “Cosa pensi della tua vita? E soprattutto, cosa esprimi?”.

     

    Di solito la risposta a queste domande è anche il motivo per il quale le persone non hanno una vita felice.

     

    Magari si alzano al mattino profondamente infelici della propria vita, pensando che va sempre peggio, o che non ce la faranno mai.

     

    Addirittura alcuni se lo dicono guardandosi allo specchio!

     

    E chissà come potrebbe mai andare diversamente la loro vita se ogni giorno ripetono sempre le stesse cose ed esprimono il desiderio di continuare a vivere in quel modo…

     

    Sì, perché è proprio questo che stanno facendo.

     

    Ciò che pensano, e soprattutto dicono, crea la realtà.

     

    Quindi se pensano che la vita faccia schifo, l’universo non potrà fare altro che accontentarli e manifestare ogni giorno nuovi modi per rendere la loro vita effettivamente uno schifo.

     

    Se non si viene a conoscenza di questo punto focale, non si può nemmeno iniziare con il piede giusto per manifestare correttamente la vita che si desidera.

     

    Se invece si modifica questo parametro e si comincia innanzitutto ad essere grati per la vita che si ha, allora si potrà iniziare davvero a dare la direzione desiderata.

     

    E tu, come ti poni rispetto a questo?

     

    Ti alzi al mattino felice di vivere una nuova straordinaria giornata?

     

    Se la risposta è no, è meglio che inizi a riflettere in modo approfondito… .

     

    Alla tua libertà".

     

    Leonardo Coveri

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...