spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Materiale per facciate perso in via Scopeti: La Racchetta interviene per pulire la carreggiata

    Una corsa contro il tempo da parte dei volontari, perché il materiale disperso sull’asfalto rovente si stava solidificando rendendo così più complicata la rimozione

    SAN CASCIANO – Ancora la squadra de La Racchetta di San Casciano in Val di Pesa in azione nel pomeriggio di oggi, mercoledì 10 agosto.

    Stavolta non per un incendio, ma per ripulire la sede stradale in via Scopeti 1, all’ingresso di San Casciano.

    Idrante, spazzole e tanta fatica per rimuovere un consistente quantitativo di materiale per facciata posto all’interno di alcune taniche, perso accidentalmente da un furgone.

    Una corsa contro il tempo da parte dei volontari, perché il materiale disperso sull’asfalto rovente si stava solidificando rendendo così più complicata la rimozione.

    Sul posto, quasi in concomitanza con la perdita del carico, stava transitando una pattuglia della polizia locale.

    Che è intervenuta subito a bloccare il traffico, evitando che si potessero verificare incidenti.

    A dare una mano ai volontari anche l’autista del furgone, dispiaciuto per quanto era avvenuto. Il traffico è stato regolato dagli agenti della polizia locale.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...