spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Formalucecolore”: fino a fine dell’anno espongono Andrea Simoncini e Lorenzo Galligani

    SAN CASCIANO – Si chiama "Formalucecolore" la mostra allestita presso la saletta della biblioteca comunale di San Casciano, visibile fino a fine anno.

     

    Ad esporre Andrea Simoncini, consigliere dell’associazione culturale Casa di Dante, pittore fiorentino di granse esperienza e Lorenzo Galligani, giovane sculture dal presente e dal futuro brillanti.

     

    Un incontro fra pittura e scultura che si fondono in una sorta di abbraccio. Una voglia di condividere, di mettersi in gioco, riassunta da Simoncini così: "Ogni lavorodovrebbe stimolare una riflessione e quindi accendere un confronto mettendo in luce tutto ciò che il lavoro stesso suggerisce".

     

    "Il lavoro – scrive ancora Simoncini sulla sua pagina Facebook – dovrebbe essere visto sotto diversi punti di vista, passando oltre il soggetto dell’opera che può solo essere un pretesto per una maggiore attenzione al suo messaggio. Quando pubblico dei lavori vorrei avere da parte dell’osservatore una reazione qualunque sia. Altrimenti rimane un monologo e non da frutti. Il dipingere è condivisione”.

     

    Per gli orari di apertura della mostra, cliccare nel manifesto che trovate sopra nella fotogallery.

     

    FONTI DELL'ARTICOLO:

     

    – BLOG

    http://glob-arts.blogspot.it/search/label/Artitude

     

    – FACEBOOK

    https://www.facebook.com/pages/Glob-Arts/241946872641459

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...