spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 24 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Con una splendida “ragazza in vigna”: la mostra allestita nelle favolose cantine

    SAN CASCIANO – Si è chiuso sabato 14 dicembre, con una mostra nelle spendide cantine della Fattoria Le Corti a San Casciano, il quinto concorso fotografico organizzato dal Gazzettino del Chianti e intitolata "E' tempo di Vino, Vigne e Vendemmia" (clicca qui per vedere tutte le foto).

     

    La giuria ha selezionato quindici scatti, stampati in grandi immagini 70 per 100, e allestito la mostra finale nelle cantine della Fattoria Le Corti, grazie alla grande disponibilità della famiglia Corsini.

     

    Alla fine il vincitore è risultato il fiorentino Fabrizio Simonetti: suo lo scatto ritenuto migliore, che ritrae una donna (la sua… fidanzata) mentre passeggia in una vigna in primavera-estate.

     

    Come premio un cesto di prodotti (vino, olio, pappardelle, sugo di cinghiale) offerto dalla Fattoria Le Corti. Consegnato da Duccio Corsini e dal direttore del Gazzettino del Chianti Matteo Pucci. Gradita anche la visita del sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini.

     

    Nei prossimi giorni il bando per il sesto concorso fotografico, che sarà dedicato… agli animali!

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...