spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Natale ni’ Cappellone”, mercato di beneficenza per le suore Clarisse: chiesa di San Francesco illuminata

    Domenica 4 dicembre ore 10-13 e 16-20. Lunedì 5 dicembre ore 10-13. Sabato 17 e domenica 18 dicembre ore 10-13 e 16-20

    SAN CASCIANO – Se i Re Magi seguirono la stella per arrivare alla capanna della Natività, a San Casciano osservando da piazza della Repubblica verso il viale San Francesco, le luci proiettate sulla facciata e nel campanile, portano al convento delle Sorelle Clarisse.

    Dove Suor Maria Livia, insieme a una quindicina volontarie, hanno spalancato la porta del Cappellone di Sant’Antonio.

    All’interno è stato allestito il mercatino dove si può trovare davvero di tutto a prezzi modici. E, addirittura, con offerte natalizie.

    Un’occasione per trovare un regalo adatto a tutta la famiglia con il doppio intento, fare felici le persone e fare della beneficenza.

    All’interno del Cappellone, riscaldato con una potente stufa, è possibile anche intrattenersi con vari giochi.

    “Abboccano” (una sorta di pesca con tanto di canna, lenza e calamita) e il “Gioco del Tappo”; mentre all’esterno sotto il loggiato c’è l’”Albero Magico”, dove la sorpresa è assicurata.

    Sempre sotto il loggiato sono in vendita bellissimi abeti bianchi.

    Giorni e orari: domenica 4 dicembre ore 10-13 e 16-20. Lunedì 5 dicembre ore 10-13. Sabato 17 e domenica 18 dicembre ore 10-13 e 16-20.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...