spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Nella chiesa della Misericordia concerto per la Festa della Toscana: “La libertà è musica e parole”

    Venerdì 21 aprile ore 21 (ingresso libero): si esibirà anche la mezzosoprano Bettina Bianchini. Poi interventi del professor Cacciatori e della professoressa Ghirlandini. E lettura di fiabe

    SAN CASCIANO – Venerdì 21 aprile alle ore 21, presso la chiesa della Misericordia di San Casciano, si terrà uno spettacolo unico nel suo genere.

    Una serata interamente dedicata al tema della Festa della Toscana: art. 21: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. L’evento ha per titolo “La libertà è musica  e parole”

    Nella chiesa-museo della Misericordia i giovani talenti della scuola secondaria di primo grado “Ippolito Nievo” (Istituto Comprensivo “Il Principe”, dirigente professor Marco Poli) costituitisi in orchestra sotto la guida del maestro Michele Bianchini, si esibiranno in concerto.

    In apertura la musica del pianoforte di Stefano Cencetti accompagnerà la mezzosoprano Bettina Bianchini in un programma musicale che spazia da Vivaldi – dall’Oratorio Juditha Triumphans RV644 “Quo cum patriae” “Si fulgida per te”; Stabat Mater RV621 “Fac ut ardeat”, a Haendel con The Messiah HWV56 “He was despised…”.

    L’evento nasce in collaborazione con l’associazione culturale La Porticciola, il cinema Teatro Everest, l’Acli, è patrocinato dal Comune di San Casciano e realizzato con la compartecipazione del consiglio regionale della Toscana nell’ambito del bando “Festa della Toscana 2022”.

    Di questo evento, arricchito dalla partecipazione del professor Roberto Cacciatori e della professoressa Carla Ghirlandini, che interverranno riguardo alla storia della Misericordia sancascianese e sul tema della libertà di parola, di pensiero, e la libertà del dono del volontariato, è parte integrante la lettura di fiabe, scritte dalla storica dell’arte Giovanna M. Carli, interpretate dai giovani volontari della Misericordia.

    “I protagonisti di questa serata – afferma il Governatore della Misericordia sancascianese Marco Poli – sono pronti a conquistare il pubblico con la loro passione e il loro impegno”.

    “Questo evento musicale e culturale – prosegue – ideato e progettato da Giovanna M. Carli per la Festa della Toscana, è un’altra occasione per apprezzare in tutta la sua bellezza e spiritualità la chiesa della Misericordia, che si apre sempre di più alla cittadinanza offrendo eventi culturali molto significativi”.

    “Ringrazio per la loro collaborazione i volontari e i collaboratori – conclude Poli – che rendono questi incontri, momenti di scambio e di dono reciproco. Grazie anche a coloro, moltissimi, che partecipano sempre più numerosi, mostrando di apprezzare quello che riesce a fare l’Arciconfraternita di Misericordia per la propria comunità”.

    L’evento aperto a tutti  è a ingresso libero. Per ulteriori informazioni, contattare il numero 3450996708.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...