spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Musica, cibo, negozi aperti: dalle 18 fino a tarda notte. Da non perdere

    SAN CASCIANO – A San Casciano oggi è il giorno… di Capodanno. Sì, avete letto bene, dalle 18 fino a tarda notte una raffica di  eventi itineranti per le vie del paese, negozi aperti e poca voglia… di andare a letto.

     

    Con il "Rock Tower Fest", il contest fra cinque gruppi musicali orgnizzato dalla contrada della Torre presso il  Parco Dante Tacci (Il Poggione), dalle 19 (clicca qui per tutti i dettagli), si avrà la possibilità di gustarsi un super apericena. E poi… serata a tutto rock!

     

    Presso il piazzale nell'area ex Stianti, dalle 20.30, la protagonista sarà l'arte: "Pezzi pazzzi d'arte", percorsi artistici sul piazzale Stianti; "Sperimentazione" di Lorenzo Garin (installazione); "Potere alla materia" di Fabio Genduzzo (scultura); "Il Principe e il Piccolo Principe" di Kirsten Lockie e Cristiana Calonaci (installazione); "Poter-r-egia" di Patrizia Zingaretti e Genni Cortigiani (performance video-danza).

     

    Presso l'acquedotto, la Torre del Chianti, "Acquatica", installazione di Patrizia Zingaretti e Dimitri Frosali.

     

    E ancor, teatro e musica per le vie del centro, dalle 21: "Il teatro dei finti", una console mobile corre all'impazzata per le vie. Musica ed interventi teatrali di pura finzione, shock e allegria.

    Infine, musica nel Piazzone dalle 22.30, con "La notte bianca dei 500 in Banda". Dj set fino a tarda notte con cocktail e music bar. Sempre nel Piazzone, "Una notte da Leoni", organizzata dalla contrada del Leone: "Saremo lieti – dicono i contradaioli – di sfamare le "creature della notte" e tutti coloro che lo vorranno a partire dalle 22 di sabato con panini, ficattole e ottime brioche alla Nutella".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...