giovedì 13 Agosto 2020
Altre aree

    Nuove misure e agevolazioni economiche per le famiglie che usufruiscono dei centri estivi

    Le forme di sostegno economico approvate dalla giunta comunale di San Casciano sono rivolte anche ai gestori dei centri estivi. Tutti i dettagli

    SAN CASCIANO – Ulteriori agevolazioni e forme di supporto economico a favore dei cittadini che usufruiscono dei centri estivi e delle associazioni e degli operatori locali che li gestiscono.

    E’ il Comune di San Casciano ad aver varato un nuovo provvedimento mirato a sostenere le famiglie e gli organizzatori delle attività ludico ricreative e di outdoor education rivolte ai ragazzi 3-17, inserite nell’ampio ventaglio di opportunità promosso dal Comune denominato “Le rondini”.

    Un programma di attività diversificato e allestito in varie sedi del territorio sancascianese, scuole, giardini, impianti sportivi, parchi e fattorie, che si propone di dare una mano ai genitori che lavorano, di divertire e intrattenere all’aria aperta i bambini e i ragazzi iscritti.

    L’obiettivo delle attività, a contatto con la natura, è quello di trasmettere emozioni e occasioni di condivisione e socialità attraverso esperienze sportive, culturali e sociali.

    “Abbiamo deciso di rilanciare l’offerta – spiega l’assessore alle politiche educative Elisabetta Masti – applicando nuove misure economiche che aiutino le famiglie in difficoltà ad esempio l’abbattimento fino al 50% della quota del fratello iscritto allo stesso centro estivo e l’abbattimento fino al 50% della quota di iscrizione al terzo e ai turni successivi”.

    La giunta Ciappi ha approvato inoltre un incremento del contributo settimanale a supporto dei gestori per le spese di prevenzione legate all’emergenza sanitaria da Covid e un sostegno volto a rispondere alla necessità di integrare il personale educativo per garantire l’assistenza a bambini o ragazzi con certificazione. 

    “L’intervento del Comune intende sostenere le spese relative alla sanificazione dei locali e alle strumentazioni o l’acquisto di dispositivi necessari alla protezione – conclude l’assessore Masti – rivolgiamo una particolare attenzione ai centri estivi della durata dell’intera giornata che prevedano la somministrazione dei pasti”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino