spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il 31 ottobre alle 19.30 negli spazi dell’Osteria si presenta l’ultima fatica della paesaggista

    SAN CASCIANO – L'appuntamento è per giovedì 31 ottobre alle 19.30 negli splendidi spazi dell'Osteria di Villa Le Corti, a San Casciano: stiamo parlando della presentazione di  “Superbi, preziosi, inaspettati, magnifici Giardini” (Lef, Libreria Editrice Fiorentina), l'ultima fatica della paesaggista Oliva di Collobiano.

     

    Oltre all'autrice interverranno Laura Barile (scrittrice e saggista), Daniele Lombardi (compositore), Giannozzo Pucci (editore).

     

    Oliva di Collobiano è paesaggista, ha pubblicato “Altri Giardini, altri orti” (Automobilia Ed. 1986), “Il paesaggio nel giardino” (Fabbri Editori 1990), “Manuale semplice per la costruzione del giardino secondo la maniera italiana” (Umberto Allemandi Ed. 1997) e con la Lef “Il giardiniere smarrito” e “Un giardino ancòra”.

     

    Dal 2006 coordina per il Comune di Chiaverano il progetto “200 orti” che si inserisce nella storia della picccola agricoltura adatta al carattere del territorio canavesano. Per tredici anni ha organizzato la manifestazione “Giardini in Fiera” a Firenze.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...