spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Presentato il libro sulla storia, i personaggi, i “detti” di Montefiridolfi: un successo

    MONTEFIRIDOLFI (SAN CASCIANO) – E' stata una serata davvero speciale quella di venerdì 9 maggio al circolino di Montefiridolfi (la vedete nelle foto scattate da Paolo Ermini).

     

    Oltre 150 persone per la serata di presentazione di "Spirito", il libro autoprodotto dalla "Ditta Razzi e Mozzi" (al secolo Franco Bartalesi, Roberto Catarzi and… friends), che racconta la storia di questo splendido paese.

     

    Una storia fatta di personaggi, di fatti reali e leggende, di modi di dire e di racconti. Tutti raccolti all'interno di "Spirito", che strappa sorrisi e un po' di sana nostalgia.

     

    A coordinare la giornalista del Gazzettino del Chianti Noemi Bartalesi, che ha introdotto subito Gabriele Sani (al secolo… "Il Gonza"), che ha tracciato un po' di storia montigiana con il suo trasporto e la sua verve.

     

    Poi un piccolo dibattito con il direttore del Gazzettino del Chianti Matteo Pucci (più che altro in veste di cittadino… montigiano), il parroco del paese don Rosario Landrini e il sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini.

     

    Una serata dal buon sapore (corroborato da quello dell'apericena come sempre di livello super): il sapore della vita di un paese, di una comunità che si conosce (con i suoi pregi e i suoi difetti) e si ritrova. Sempre e comunque piena di… "Spirito".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...