spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Grandissima partecipazione alla “vetrina” di squadre e allenatori nei giorni scorsi

    SAN CASCIANO – Sabato 9 novembre si è svolta in un PalaMontopolo gremito di tifosi e genitori, la presentazione ufficiale delle squadre e della stagione sportiva del Basket San Casciano.

     

    A settembre è iniziata la 41esima stagione di attività: 41 anni d'esperienza a favore di bambini e giovani che da tempo, con passione e impegno, giocano e si divertano con i colori bianco-rossi della società sancascianese.

     

    “Questa associazione sportiva è cresciuta tanto in questi ultimi anni riuscendo a diventare un vero punto di riferimento sportivo e non solo, per tutto il Comune”: sono le parole del sindaco Massimiliano Pescini, intervenuto anche lui all'evento, che riassumano bene la realtà viva di quest'associazione.

     

    Che la società goda di ottima salute lo si può vedere anche da numeri della manifestazione e quindi della società di basket stessa: 8 squadre (4 dedicate ai bambini dai 3 ai 10 anni), più di 110 atleti iscritti,  12 fra istruttori e allenatori, la squadra senior militante nel campionato di Prima Divisione.

     

    E, non meno importante, una dirigenza (tutta volontaria) composta da genitori di atleti e appassionati che dedicano, con sacrificio e tanta passione, molto del loro tempo libero per l'amministrazione di questa grande associazione.

     

    L'attività del Basket San Casciano inizia con la Scuola Mini-Basket già con i bambini di  3 e 4 anni del gruppo della Ludico-Motoria, poi i Pulcini (5 e 6 anni), gli Scoiattoli (7-8 anni) e il gruppo degli Aquilotti di 9 e 10 anni. Poi si entra nel mondo del Basket con i gruppi delle giovanili dell'Under 13, Under 15 e Under 17, chiude la squadra dei seniores che milita nel Campionato di 1a Divisione.

     

    Il Basket San Casciano non è attivo solo nei propri spazi in palestra ma, come ogni anno e ormai da tempo, dall'inizio di novembre fino a dicembre, il Mini-Basket si sposta nelle scuole elementari del Comune per le attività del Progetto Coni, lo sport nella scuola.

     

    "L'obiettivo che ci poniamo con questo progetto – dicono dalla società – è quello di far conoscere a tutti i bambini l'emozione e il divertimento che riesce a dare il nostro sport grazie al gioco e all'attività del Mini-Basket e, ogni anno, riscuotiamo fra gli alunni un gran successo".

     

    Dalla prossima settimana inizieranno i "campionatini" per le squadre del mini-basket che per ora si sono dovuti accontentare della partecipazione a tornei: da segnalare il 13°posto del gruppo Aquilotti 2003 al Torneo Nazionale di Firenze e il 5° posto del gruppo 2004 (dopo aver sfiorato la finale) al Torneo Regionale di Poggibonsi.

     

    Vanno a gonfie vele anche le giovanili che ad oggi vede il gruppo dell'Under 17 capolista nel proprio campionato con 4 vittorie su 5 partite, mentre terza posizione per il gruppo Under 15 con 3 partite vinte su 5. Il gruppo Under 13 e la Prima Divisione inizieranno questa settimana il proprio Campionato.

     

    "La presentazione delle squadre – concludono dalla società – è stato un gran bell'evento che ha dimostrato come il San Casciano Basket sia vivo e ancor più attivo. Da 41 anni svolge un'attività importante, quella sana e positiva che porta i ragazzi in palestra a confrontarsi per crescere, ma soprattutto a divertirsi in nome del gioco-sport".

     

    Ricordiamo a tutti che le iscrizioni sono sempre aperte e che è sempre attivo il periodo di prova di 2 settimane. Per qualsiasi informazione sull'attività, cercate l'ASD Basket San Casciano su internet al sito www.basketsancasciano.it, potete contattarla via mail a gsb_sancasciano@yahoo.it o cliccando “Mi Piace” sulla pagina Facebook.
     

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...