spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Proiezione nella serata dal 25 luglio a chiusura del “Mercantiere d’Estate”

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Non poteva esserci davvero miglior modo di chiudere il "Mercantiere d'estate" 2013, la ricchissima rassegna di eventi che ha animato l'estate mercatalina. Che ha avuto tantissimi momenti di puro divertimento, evasione e allegria.

     

    Ma che giovedì 25 luglio ha chiuso i battenti con un momento di riflessione su un tema, quello della guerra e del passaggio del fronte, che a Mercatale è vivo più che mai. Basta andare e leggersi la lettera inviata in questi giorni al Gazzettino del Chianti da un gruppo di cattolici mercatalini in cui ricordano e dicono grazie ai soldati sudafricani morti per la loro libertà (clicca qui per leggere la lettera).

     

    Una memoria quindi rinvigorita, nell'occasione, con la proiezione (e successivo dibattito) del cortometraggio "Il Treno che Bucò il Fronte" (clicca qui per vederlo integralmente), realizzato dal tavarnellino (di origini mercataline…) Stefano Ballini, che nei mesi scorsi ha ricevuto anche il plauso del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

     

    Un video documentario sulla memoria (realizzato con la collaborazione dell'associazione Cinema Olimpia di Tavarnelle): la storia di Carlino, il babbo di Stefano, fra lo sbarco di Anzio, la strage di Pratale a Tavarnelle, le stragi di Sant'Anna di Stazzema e Marzabotto. Un documentario con interviste ai superstiti disponibile solo on line e gratuitamente.

     

    "Dopo la proiezione di Mercatale – commenta soddisfatto Ballini – molti sono rimasti per il dibattito finale, una serata bellissima, fatta nel luogo dove sono nato. Un grazie di cuore a tutti i presenti, all'Anpi Mercatale Venticinque Luglio (associazione vivacissima, che aveva organizzato la serata, n.d.r.), al sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini. Tanta la passione che sono riuscito a trasmettere, attraverso il video, a tutti i presenti. Per me la soddisfazione più grande".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...