spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incontri fra le famiglie e convegni: 16esima edizione piena di iniziative

    SAN CASCIANO – Inizia oggi, per terminare domenica 17 novembre, il 16esimo raduno dell'A.B.C., Associazione Bambini Cri du Chat, cuore pulsante dell'informazione e della ricerca su questa rarissima malattia genetica, oltre che prezioso supporto per le famiglie.

     

    Un raduno che quest'anno viene ospitato, con il patrocinio della Provincia di Firenze e del Comune di San Casciano, grazie al lavori dei tantissimi volontari, nello splendido scenario di Villa Le Corti.

     

    Nel convegno di venerdì 15 novembre (inizio alle 9) saranno trattate con particolare attenzione le tematiche relative all'età puberale e post-puberale di ragazzi affetti da sindrome del Cri du chat.

     

    Interverranno: Maura Masini (presidente Associazione Bambini Cri du Chat); Massimiliano Pescini (sindaco di San Casciano); Luciano Bencini (vicesindaco e assessore alle politiche sociali del Comune di San Casciano); la dottoressa Maria Elena Liverani (medico pediatra presso Azienda Ospedaliera Sant'Andrea, Roma e membro del Comitato Scientifico A.B.C); dottoressa Maddalena Luisa Medolago Albani (neuropsichiatra infantile, libera professionista e membro del Comitato Scientifico A.B.C.); dottoressa Cinzia Miom (psicologa, formatrice libera professionista); dottoressa Emanuela Manfredi (psicologa, psicoterapeuta e formatrice libera professionista); dottor Marino Ostanel (psicologo, psicoterapeuta, psicomotricista relazionale, formatore, libero professionista e collaboratore di A.B.C.).

     

    Nel pomeriggio del 15 e per tutto sabato 16 novembre (mattina e parte del pomeriggio), spazi interamenti riservate a tavole rotonde fra le famiglie ed i medici intervenuti.

     

    Sabato 16 novembre alle 18.30 chiusura del sedicesimo raduno nazionale delle famiglie con ragazzi Cri du Chat con il concerto "Le due epoche d'oro del mandolino" eseguito da Luca Marco Nistri, mandolino; Giovanni Vitangeli, pianoforte.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...