spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Una Repubblica di sana e robusta Costituzione”, un incontro sul No al referendum

    Partecipano il giurista Luca Benci e il parroco Andrea Bigalli. Appuntamento il 20 ottobre alle 21 alla biblioteca comunale

    SAN CASCIANO – "Una repubblica di sana e robusta Costituzione", sarà un incontro-dibattito per illustrare le ragioni del NO alla modifica della Costituzione. Lo organizza per giovedì 20 ottobre alle ore 21 nella sala conferenze della biblioteca comunale di San Casciano il Comitato per il No nel referendum costituzionale.

     

    Saranno presenti all'iniziativa e discuteranno con il pubblico: Luca Benci, giurista, esperto di diritto sanitario e biodiritto e Andrea Bigalli, parroco di Sant'Andrea in Percussina.

     

    L'incontro vuole essere una prima occasione a San Casciano per discutere i motivi di opposizione alla “controrifoma” costituzionale "che stravolge gli equilibri democratici del nostro Paese, limita la sovranità popolare e mortifica il Parlamento", spiegano gli organizzatori, in vista del voto del referendum del 4 dicembre. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...