spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Maxi rissa sulla Volterrana. Sette uomini denunciati, si cercano testimoni

    I carabinieri parlano di una lite "causa parcheggio". Un 44enne portato all'ospedale per una ferita al volto

    CERBAIA (SAN CASCIANO)  – Una maxi rissa e sette denunciati. E' successo nella serata di ieri, venerdì 15 febbraio, i carabinieri della Compagnia di Scandicci (insieme ai colleghi di Tavarnelle e di Badia a Settimo) sono intervenuti verso le ore 18 in via Volterrana, in zona Cerbaia, dove era in corso la rissa tra sette persone, tutti di età compresa tra i 36 e i 47 anni, di nazionalità rumena, già noti alle forze dell'ordine.

     

    I carabinieri parlano di una lite scaturita per "futili motivi relative a un parcheggio". Uno degli uomini coinvolti, un 44enne è stato portato all'ospedale di Ponte a Niccheri, dove è rimasto in osservazione per una ferita al volto.

     

     

    I primi accertamenti hanno evidenziato il coinvolgimento di una decina di soggetti dei quali 7 sono stati identificati e segnalati all'autorità giudiziaria.

     

    Sono stati sottoposti a sequestro alcuni attrezzi per edilizia utilizzati durante lo scontro. Gli accertamenti proseguono per l'identificazione degli altri soggetti coinvolti e per verificare l'esatto svolgimento degli eventi.

     

    I carabinieri chiedono a chi ha assistito alla rissa di aiutare a ricostruire i fatti.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...