spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al Bargino. Fiamme divampate ieri sera alle 20: rimasto solo… lo scheletro

    BARGINO (SAN CASCIANO) – Il fuoco ha distrutto ieri sera, intorno alle 20, una vecchia roulotte adibita a rimessa agricola in quanto il mezzo da anni era ormai rottamato.

     

    E’ successo in località Bargino, fortunatamente a distanza dal centro abitato. A dare l’allarme un signore che stava passando in motorino; ben presto il fumo denso e nero è stato visto anche dagli abitanti, così come dal proprietario del terreno che in quel momento stava cenando.

     

    Immediatamente si è precipitato sul posto e non ha esitato ad accendere la pompa dell’acqua che utilizza per irrigare l’orto, riuscendo ad avere la meglio sulle fiamme. Nel frattempo però c’è stato chi ha avvisato i vigili del fuoco, che quando sono arrivati hanno completato lo spegnimento.

     

    I danni si sono limitati alla roulotte che all’interno, appunto, custodiva attrezzi per lavorare la terra. Le cause di quanto avvenuto sembrano sia da attribuire ad uno sprovveduto che ha gettato da un’auto un mozzicone di sigaretta, che ha poi incendiando la sterpaglia arrivando facilmente alla vicina rimessa agricola. 

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...