spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Per gli ospiti dell’Rsa Villa San Martino sono arrivati anche… due cavalli e un pony

    Gli anziani per adesso li osservano dalle finestre: quando si saranno ambientati potranno uscire per accarezzarli

    SAN CASCIANO – Nuovi “ospiti” alla Rsa di Villa San Martino, a San Casciano: stavolta non si tratta di persone ma di due splendidi cavalli (una femmina di nome Roxy e un maschio, Ercole) e un pony, Honey.

     

    Arrivati da poco, gli ospiti hanno perfino organizzato per loro una festa di benvenuto: "Al momento – ci spiegano Simona Masini, direttrice della struttura, e Niccolò Sborgi – si devono ancora ambientare, sono un attimino diffidenti. Si limitano a godersi la splendida superfice dove possono tranquillamente scorrazzare”.

     

    Di certo è che Roxy fin da subito ha fatto capire che è lei a dettare le regole sugli altri due… .

     

    E gli ospiti hanno gradito di questa sorpresa? "Sono molto felici, gli osservano anche da dietro le finestre quando non possono uscire fuori. Ben presto sarà per loro un nuovo svago, quando potranno avvicinarli e accarezzarli".

     

    Insomma un altro divertimento che arricchisce nuovamente la vita alla Rsa di Villa San Martino.   

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...