spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    A sostegno della candidatura anche una lotteria davvero particolare

    A ormai pochi giorni dal voto del 25 novembre, il Comitato San Casciano per Bersani continua la sua attività a sostegno del segretario nazionale (e candidato a guidare la coalizione) Pierluigi Bersani con una serie di iniziative decentrate in diversi frazioni del comune (la prossima martedì 13 novembre alle 21.30 al Circolo del Combattente di San Pancrazio), la passione di tanti volontari impegnati nei consueti volantinaggi davanti alla Coop, al mercato e strada per strada e l’apertura del punto informativo di via Roma 28, di fronte al Museo di Arte Sacra, nel centro storico di San Casciano.
     

    Ma la mobilitazione per le Primarie, si sa, stimola la fantasia alla ricerca del più ampio coinvolgimento e della massima partecipazione; e allora ecco che tra più o meno bizzarri mezzi di locomozione, aperitivi e cene, quelli del Comitato San Casciano per Bersani hanno pensato anche ad una lotteria, classico strumento di autofinanziamento, che tuttavia si rinnova con premi volendo anche “bizzarri” ma con un preciso sottofondo di contenuti.

     

    E così come Bersani ha voluto iniziare la propria campagna elettorale dalla pompa di benzina del suo piccolo paese di nascita del piacentino, i bersaniani sancascianesi hanno pensato di offrire al vincitore del primo premio della lotteria un soggiorno per due persone proprio a Bettola; chi si piazzerà al secondo premio vincerà una bella cena per due, in compagnia del segretario provinciale, il sancascianese Patrizio Mecacci (in foto sopra), per fare due chiacchiere ed approfondire i risvolti della politica fiorentina e nazionale; per il terzo premio un saluto autografo di Bersani accompagnerà un cesto di prodotti tipici emiliani.

    “La lotteria è certamente uno strumento di auto finanziamento vecchio stile” commentano i coordinatori del Comitato, “ma che in questa occasione vuole essere innanzitutto auto-ironico, ma non troppo..in palio ci sono infatti occasioni di svago con evidenti tracce di simbologia e approfondimento. Perché ritrovare le radici del lavoro e delle comunità d’origine e ritrovarsi a cena per chiacchierare di politica con un giovane segretario sono elementi fondamentali dello stile e del programma di Bersani”.
     

    I biglietti sono in vendita in via Roma e durante le iniziative, gli ultimi saranno venduti fino a pochi minuti prima dell’estrazione che si terrà durante la cena fissata per mercoledì 21 novembre alle 20.30 alla pizzeria Due Pini di San Casciano (15 euro, prenotazioni al bar del Circolo Arci 055 820779) per la chiusura della campagna elettorale di San Casciano per Bersani.

    E nel frattempo, nei luoghi e orari stabiliti, continuano le registrazioni per partecipare al voto del 25 novembre, con la speranza, di tutti i comitati, che la partecipazione sia ampia e sentita. Tutte le informazioni dettagliate clicca qui.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...