spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano, il paese diventa una vera “città del Natale”: il ricco programma di eventi dall’8 al 24 dicembre

    Angoli dedicati alle eccellenze contadine per le vie del centro storico di San Casciano. Un ventaglio di iniziative per tutti i gusti

    SAN CASCIANO – A San Casciano, nel capoluogo. il Natale si accende di buono e risplende di qualità.

    Il ventaglio delle festività natalizie si preannuncia particolarmente ricco… di genuinità e saper fare, di mani operose e attente al bello, di passioni per la terra e creatività artigianale, di eccellenze agroalimentari e opere dell’ingegno che nascono dalla cultura del lavoro e del buon vivere.

    Un modello dell’antica tradizione chiantigiana che si riflette anche nei contenuti del variegato cartellone di eventi, confezionato in sinergia dal Centro Commerciale Naturale, dalla Pro Loco e dal Comune di San Casciano.

    “È un clima di comunità e di unione ritrovata – dice il sindaco Roberto Ciappi – quello che si respira nel Natale di San Casciano, nato dall’intesa, dalla forza della collaborazione e dal coinvolgimento di tante realtà del nostro territorio, commercianti, attività produttive, associazioni di volontariato, parrocchie, scuole, soggetti che operano per la promozione culturale, sociale ed economica.

    “Il nostro Natale è un patto collettivo nel segno della solidarietà teso a trasmettere il significato più comunitario della festa – continua il primo cittadino – il programma degli eventi sancascianesi offrirà l’occasione di intrattenersi, dare voce al territorio e rendere partecipi i cittadini di tutte le età valorizzando spazi pubblici, tradizioni, vocazioni ed espressioni autentiche dell’identità chiantigiana”.

    Tante le novità che caratterizzano la programmazione delle iniziative previste nel mese di dicembre, dall’8 al 24.

    La festa dell’Immacolata che dà il via ufficiale al carnet sancascianese prende vita con l’Angolo del contadino (dalle ore 12), un mercatino delle produzioni agricole allestito nel centro storico.

    Protagonista un gruppo di aziende sancascianesi e grevigiane che si disporranno lungo via Machiavelli, via Roma, via IV Novembre e piazza Pierozzi.

    A riscaldare gli animi nel pomeriggio invernale ci saranno stand con caldarroste, vin brulé (dalle ore 16). Tutti i negozi apriranno in via straordinaria.

    Alle ore 16.30 è prevista l’accensione degli alberi di piazza Cavour e piazza Pierozzi, quest’ultimo addobbato dai bambini della scuola dell’infanzia di San Casciano, accompagnati dai canti dei cori natalizi.

    La magia del Natale si sposterà nella Chiesa del Suffragio dove alle ore 18.30 le note del duo Elena Mariani e Claudia Duranti, voce e arpa barocca, riecheggeranno con la partecipazione del coro Quodlibet.

    Anche nella piazzetta della Chiesa della Propositura non mancheranno le occasioni per celebrare l’anteprima del Natale con la degustazione di specialità natalizie, la possibilità di conoscere la casa di Babbo Natale, il mercatino e i laboratori per i più piccoli.

    Uno degli eventi da segnare in agenda è la mostra “Arte e artigianato@teatro – in Labor Lab”, in programma dall’8 all’11 dicembre e realizzata in collaborazione con Cna Chianti.

    “Si tratta di un’esposizione – spiega Gianna Bianchi, coordinatrice eventi del CCN – che raccoglie nel Ridotto del Teatro Niccolini opere e manufatti di artisti e artigiani del territorio, affiancati da laboratori dal vivo di intarsio, ricamo e tessitura, svolti da maestri dedicati ai più piccoli”.

    Sfogliando il programma del Natale sancascianese, nato dalla collaborazione tra il CCN, Pro Loco e Comune, l’11 dicembre è un’altra giornata che farà il pieno di emozioni. Un omaggio al divertimento dei più piccoli che propone letture ad alta voce con le Nonne favolose della ludoteca Il Bufalo d’Acqua in piazza Pierozzi (ore 16.30), giochi aerei, trampolieri, mangiatori di fuoco e tanta musica dalle ore 16.30 per le vie del paese. Dalle ore 16 vin brulè e castagne a cura della Protezione civile.

    E ancora nella piazzetta della Propositura tanti eventi per le bambine e ai bambini, attratti dal piacere di creare e il buon gusto delle prelibatezze che sanno di casa.

    Il 18 dicembre torna a grande richiesta il mercato del libero scambio “Svuota la soffitta” in piazza della Repubblica per l’intera giornata, dalle ore 10. Alle ore 16.30 sarà il turno del Ludobus con lo spettacolo di burattini e i giocolieri per le vie del paese e dalle ore 17 furoreggerà la musica itinerante dei Quarto Podere dalle ore 17.

    Il tradizionale concerto del Coro Quodlibet riempirà di suoni e melodie natalizie la Chiesa di San Francesco alle ore 18.

    Un pianoforte in piazza e le magiche note del musicista Leonardo Ruggiero faranno da preludio al Natale, in programma il 24 dicembre alle ore 10.30 sotto l’antico orologio di San Casciano.

    Un’occasione speciale per fermare il tempo e vivere il Natale più uniti e solidali che mai.

    San Casciano, il Natale itinerante nelle piazze e per le vie di Cerbaia, Mercatale, Chiesanuova e la Romola

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...