spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano: l’associazione Per Crescere Insieme inaugura il laboratorio “Pezzi Unici”

    Oggi alle 17 in via Lucardesi 13: "Un posto dove le persone si incontrano, si fermano anche soltanto per due chiacchiere, esprimono la propria creatività"

    SAN CASCIANO – “In occasione dell’apertura degli eventi del Natale sancascianese inauguriamo il nuovo laboratorio “Pezzi Unici”: un posto dove le persone si incontrano, si fermano anche soltanto per due chiacchiere ed un saluto, ed esprimono la propria creatività. Avremo modo di raccontare i nostri progetti e accogliere le vostre idee”.

    Lo annuncia l’associazione Per Crescere Insieme, che oggi (venerdì 8 dicembre) dalle 17 aspetta tutti nel suo spazio in via Lucardesi 13, a San Casciano.

    L’associazione ricorda la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità: “Il rispetto per la dignità intrinseca, l’autonomia individuale, compresa la libertà di compiere le proprie scelte, e l’indipendenza delle persone; la non discriminazione; la piena ed effettiva partecipazione e inclusione nella società; il rispetto per la differenza e l’accettazione delle persone con disabilità come parte della diversità umana e dell’umanità stessa”.

    E ancora, “la parità di opportunità; la parità tra uomini e donne; l’accessibilità; il rispetto dello sviluppo delle capacità dei minori con disabilità e il rispetto del diritto dei minori con disabilità a preservare la propria identità”.

    “E’ su questi principi – concludono – che si è strutturato il progetto “Strada facendo… un passo in più”, sostenuto con il contributo dell’Otto per Mille Valdese. Grazie a questo progetto è nato “Pezzi Unici”…”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...