spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano, l’avvocato Benedetta Venezia sarà il candidato sindaco per il centrodestra

    Ufficializzata la candidatura. Sabato 24 febbraio la presentazione nella sede di via Machiavelli

    SAN CASCIANO – La notizia era nell’aria da tempo, ma adesso è ufficiale.

    Sabato 24 febbraio, alle 15 nella sede di via Machiavelli, a San Casciano, si terrà la presentazione del candidato a sindaco per la coalizione di centrodestra (Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega), l’avvocato Benedetta Venezia.

    Sarà lei, quindi, a candidarsi alla guida di San Casciano, nelle fila del centrodestra, alle elezioni amministrative del prossimo 8 e 9 giugno.

    Una candidatura che esce a oltre quattro mesi di distanza dal voto, quindi con un lasso di tempo molto lungo, per una campagna elettorale che si preannuncia intensa.

    “La candidata – si legge nella nota ufficiale – si presenterà ed esporrà le varie linee guida della propria campagna elettorale, che sarà improntata alla ricerca di un’alternativa di cambiamento ed impegno”.

    Interverranno – tra gli altri – il presidente provinciale FdI Firenze, Claudio Gemelli, la consigliera regionale FdI, Elisa Tozzi, l’onorevole Francesco Michelotti, il segretario provinciale Lega, Federico Bussolin e il coordinatore provinciale Forza Italia, Paolo Giovannini.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...