spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 11 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Santa Cristina in Salivolpe: l’immortalità de La Divina Commedia in un pannello in ceramica

    Realizzato nel 2005 dal geometra (oggi in pensione) Angiolino Bagnoli, oggi (per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri) si è ulteriormente arricchito

    SANTA CRISTINA IN SALIVOLPE (SAN CASCIANO) – Nella piccola frazione di Santa Cristina in Salivolpe, poco distante da San Pancrazio, abita un grande estimatore di Dante Alighieri.

    Si chiama Angiolino Bagnoli, geometra di professione, oggi pensionato: un uomo atletico, che con determinazione e forza percorre le colline del Chianti in sella alla sua bici “macinando” chilometri (anche questa è una sua grande passione).

    Ebbene nel 2005 (e dopo i dovuti permessi) installò sulla parete della sua abitazione in via Malafrasca un pannello in ceramica con decori floreali, con tanto di stemma del comune di San Casciano.

    E sulla destra vi fece scrivere: “Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”, verso 119 del canto XXVI dell’Inferno, noto anche come Canto di Ulisse.

    Così, per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, Angiolino ha pensato bene di aggiungere un altro tassello, l’ultimo verso del Paradiso XXXIII v. 145 (sempre in ceramica) che chiude la Divina Commedia: “L’amor che muove il sole e l’altre stelle”.

    Per quest’occasione Angiolino ha coinvolto anche i resident,i con l’auspicio di portare anche i loro bambini a vedere questa installazione, per un momento di festa e per far conoscere ai ragazzi la grandezza del Sommo Poeta.

    Invitando anche il sindaco di San Casciano con un biglietto speciale, con tanto di timbro in ceralacca: invito al quale Roberto Ciappi è stato ben lieto di ricevere.

    E così, in una bella domenica di dicembre, alla presenza di dieci bambini, genitori e sindaco, con grande gioia Angiolino Bagnoli ha voluto lasciare alle future generazioni un segno dell’intramontabile Sommo Poeta. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...