spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Se se ne parla non è più un problema”: dopo il successo in agosto si torna in scena all’Arci

    Venerdì 12 novembre lo spettacolo della Compagnia Lo Sdrucciolo (regia di Gianni Mazzei) alla casa del popolo di San Casciano. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria

    SAN CASCIANO – Il circolo Arci di San Casciano ospiterà, venerdì 12 novembre, lo spettacolo “Se se ne parla non è più un problema”, già messo in scena nell’agosto scorso nell’Arena di San Casciano e, andato tutto esaurito, molto richiesto. 

    Ed ecco che allora la casa del popolo, presieduta da Danilo Malquori, ha dato la sua disponibilità ad ospitarlo.

    Lo spettacolo, per la regia di Gianni Mazzei, è tratto da “I monologhi della vagina”, un’opera teatrale di Eve Ensler (New York 1952) rappresentata per la prima volta a Broadway nel 1966.

    Nelle prime rappresentazioni l’autrice recitava la storia di varie donne che aveva intervistato e che raccontavano le loro esperienze riguardo alla loro vagina, rompendo un tabù molto profondo.

    Alla fine di ogni spettacolo c’erano altre donne che chiedevano di poter raccontare le loro esperienze, a dimostrazione del fatto che una volta rotto il tabù, si liberava un fiume in piena di memorie, rabbia e dolore.

    Gli interpreti sono Cristina Brandi, Caterina Bussotti, Eleonora fattorini, Silvia Frosali, Linda Giuliani, Gloria Mazzini, Laura Zecchi. Ballerini: Roberta Giachi e Fabio Uspri.

    Tratta della violenza sulle donne, con racconti, monologhi canti e balletti su questo delicato tema, purtroppo di attualità quotidiana.

    “Il tema del femminicidio e della violenza sulle donne – riflette il presidente dell’Arci sancascianese – di qualsiasi tipo sia (sessuale, economica, morale) è un aspetto dell’attualità che va rappresentato nei giusti modi per poterlo combattere. Qui il racconto è dalla parte delle donne e sicuramente porterà a riflessioni”.

    “Spero che i cittadini di San Casciano possano partecipare numerosi a questo evento – conclude Malquori – Ringrazio Gianni Mazzei e la Compagnia Lo Sdrucciolo per l’opportunità che ci hanno dato, volendo effettuare questa rappresentazione presso i nostri locali”.

    I posti sono limitati per le restrizioni Covid e quindi è opportuno fare la prenotazione presso il bar del circolo al numero 055820779. Ingresso gratuito.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...