spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 21 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bellissima serata in ricordo di Andrea Ferri: con un obbiettivo davvero eccezionale

     

     

    Nella prima serata di domenica 7 aprile, il circolo Arci Babilonia di Cerbaia è stato preso d'assalto da un'"orda" di più di duecento persone assetate di beneficenza. Arrivavano da tutti gli angoli di Firenze e della Toscana per partecipare alla cena il cui nome era tutto un programma: “L'unione fa la forza”.
     

    Una unione tra le migliori forze di Cerbaia; la sua componente più giovane (l'idea di mettere in piedi questa serata è stata di Francesco Viciani e dei ragazzi del circolo, che hanno tenuto in piedi l'organizzazione logistica), la componente economica, rappresentata dai commercianti del paese che hanno messo a disposizione le risorse necessarie per preparare la cena, la componente sociale e istituzionale.
     

    “È veramente una gran bella serata, è nata quasi per scherzo, tra amici, non mi sarei mai aspettato tutta questa gente, considerando anche il momento di crisi ma quando si parla di solidarietà la gente risponde sempre e questa secondo me è la cosa più importante”, dice Leonardo Ceccherini, vice presidente della neonata onlus “Marisa un sorriso per tutti”, che si occupa di formazione per le famiglie nel post adozione, a cui è stato devoluto l'incasso.
     

    In particolare, il ricavato della cena servirà per gettare le basi di un grande progetto: la costruzione di un ospedale a Kinshasa in Congo, vicino all'orfanotrofio rinominato “Casa Dea”, in onore dello scomparso Andrea Ferri.

     

    “La presidentessa dell'associazione è stata due mesi fa giù in Africa: ha già preso i contatti per acquistare il terreno dove poi sorgerà il dispensario”, prosegue Leonardo, mentre i suoi tre figli adottivi scorrazzano gioiosi per tutta la sala.
     

    L'altro scopo della serata era proprio quello di ricordare i' Dea: sul palco, durante l'aperitivo e la cena, si sono susseguiti tanti artisti e tante band, tutti amici di Andrea Ferri, che con la loro musica hanno allietato la serata.

    di Andrea Alfani

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...