spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Spegni la fiamma”: al Parco del Poggione La Racchetta ha incontrato i più piccoli

    Mattinata piena di sorrisi nell'ambito della Festa del Volontariato Sancascianese: un percorso per i più piccoli, che hanno spento... un "incendio"

    SAN CASCIANO – Nel contesto della sedicesima edizione della Festa del Volontariato Sancascianese, che si è tenuta al Parco Dante Tacci (il Poggione), si è vista una buona affluenza.

    Sia di partecipazione ai vari spettacoli musicali e iniziative di sport, sia al bar e al ristorante pizzeria, dove i volontari delle varie associazioni si sono dati un gran daffare.

    Un’iniziativa a sorpresa si è svolta nel pomeriggio di domenica 11 settembre, organizzata dalla sezione sancascianese della protezione civile La Racchetta, che ha la sede a pochi passi dal parco giochi,.

    Il tema? “Spegni la fiamma”.

    E’ stato allestito un percorso per bambini, dove i volontari de La Racchetta hanno seguito i piccoli.

    Che, superando una serie di ostacoli, sono arrivati con gioia a riuscire a spengere delle sagome a forma di fiamme, tenendo tra le mani la “lancia” dell’acqua. 

    Così genitori e bambini si sono messi in fila, in attesa del proprio turno: ed equipaggiati di caschetto si sono così “gettati”… nell’avventura.

    Alla fine, hanno ottenuto un diploma, una borraccia e un palloncino: tutto rigorosamente con il logo de La Racchetta.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...