spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Spettacolo di fine anno al circolo Arci di Cerbaia: c’era anche… Il Gazzettino

     

     

     

     

     

    CERBAIA (SAN CASCIANO) – Il frutto del lavoro svolto all’inizio dell’anno dalle giovani dai 4 ai 13 anni della scuola di Danza di Cerbaia, è stato accolto dai familiari, nonni, parenti e amici, giovedì 20 giugno nella sala del circolo Arci Babilonia di Cerbaia, con tanti applausi e consensi del lavoro svolto.

     

    A presentare la serata l’insegnante Stefania Picchietti, la quale ha introdotto il tema scelto, la Genesi, la creazione del mondo, la vita della Terra espressa a ritmo di danza e musica magistralmente eseguita da tutte le giovani con spontaneità, con la mimica dei movimenti e l’espressione sui volti, senza nessun suggerimento o trascinamento da parte degli addetti ai lavori.

     

    La voce narrante di Maria Zipoli ha ben "corredato" le varie fasi del saggio, così come il lavoro di Massimiliano Malanchi addetto fonico e alle luci, di Lucia Migliorini (danzatrice), e Sara Gremoli (la segretaria), hanno avuto i loro meritati applausi per la riuscita del lavoro svolto.

     

    Infine un ringraziamento anche al circolo Arci Babilonia per l’ospitalità, per poi festeggiare tutti insieme andando a gustarsi una buona pizza.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...