spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lo stadio comunale intitolato alla memoria di due giovani molto amati nel paese

    Non passa giorno senza che la comunità di Cerbaia rivolga un pensiero ad Andrea Ninci e Fabrizio Leoncini, i giovani allenatori che nello stadio della loro frazione espressero e condivisero una grande passione per il calcio. Vite spezzate, nel primo caso da un incidente stradale, nel secondo da una grave malattia, alla cui memoria sarà dedicata la targa che il Comune di San Casciano e l'associazione sportiva locale hanno realizzato per inaugurare il nuovo impianto.
    Sabato 20 ottobre, a partire dalle ore 15,30, lo stadio della frazione sarà intitolato ad Andrea Ninci e Fabrizio Leoncini e in questa occasione sarà presentato l’intervento di miglioramento dello stadio realizzato dal Comune.

    “Una dedica – dichiara Luca Presciutti, uno dei presidenti dell’associazione Sancascianese-Cerbaia – che facciamo con il cuore a due giovani che hanno dato il cuore sia allo sport sia alla comunità partecipando attivamente da volontari e appassionati alle molteplici iniziative messe in piedi dalla frazione”.
    Ammonta a 300mila euro la somma che la giunta Pescini ha destinato ad uno dei più significativi impianti del territorio in termini di ampiezza e di utilizzo da parte delle associazioni sportive. “Sullo stadio di Cerbaia – commentano gli assessori Renzo Masi (Sport) e Roberto Ciappi (Lavori Pubblici) – il Comune è intervenuto con una complessa opera di ampliamento e miglioramento. Gli spazi sono stati di fatto raddoppiati attraverso la realizzazione di una sopraelevazione. L’investimento ha permesso di realizzare due nuovi spogliatoi per gli atleti e due per gli arbitri, oltre alla sede dell’associazione sportiva. La struttura è stata anche al centro di un intervento di revisione dell’impianto termico e di rizollatura del piano gioco. Siamo contenti che lo stadio leghi il proprio nome a due ragazzi straordinari, come Andrea e Fabrizio, il cui impegno nello sport e a favore degli altri è un segno impresso nei cuori di tutta la comunità”.
    L’inaugurazione del campo sarà arricchita dalla presenza di Eugenio Giani, presidente Coni Firenze, Fabio Bresci, presidente Figic, Stefano Cappelletti, responsabile del settore giovanile della Fiorentina, oltre al sindaco Massimiliano Pescini, ai presidenti della società Sancascianese-Cerbaia Aldemaro Becattini e Luca Presciutti.

    Dopo il taglio del nastro quattro squadre del settore giovanile, Cerbaia, San Donato-Tavarnelle, Sporting Arno e Fiorentina, giocheranno un quadrangolare con l’obiettivo di destinare l’incasso a favore dell’associazione “Gli amici di Andrea Ferri”.
    La società sportiva Sancascianese-Cerbaia, fresca di fusione, ha all’attivo complessivamente quattrocento atleti tra scuola calcio e settore giovanile. Ha anche una prima squadra che milita nel campionato di seconda categoria. Tra i suoi fiori all’occhiello il settore giovanile che da quattro anni allena anche un piccolo gruppo di bambine.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...