spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Carnevale dei Bambini: un grandissimo successo l’edizione 2019 con i Puffi

    Soddisfatti gli organizzatori, i volontari della Pro Loco di San Casciano e della Protezione Civile. Sorrisi e coriandoli

    SAN CASCIANO – Un carnevale semplice e artigianale, nato dal desiderio di divertire e far sognare i bambini, costruito ad arte per loro da decine di volontari.

     

    Un carnevale che quest’anno, con la sua carica di spontaneità e la capacità di realizzare ogni aspetto della parata rigorosamente a mano, dai costumi al trucco, dal restauro delle maschere alla realizzazione del carro e all’animazione, ha fatto centro coinvolgendo alcune migliaia di persone.

     

    Cittadini e turisti da ogni parte della Toscana hanno preso parte al remake allegro e colorato dei Puffi, uno dei cartoni animati più amati nella storia della TV a misura di minitelespettatore.

     

    Il Carnevale dei Bambini, organizzato dalla Pro Loco di San Casciano, in collaborazione con il Comune, si è ispirato alla celebrazione di un anniversario speciale: le sessanta candeline spente quest’anno dal popolo dalla pelle blu.

     

    “Abbiamo messo in scena – hanno dichiarato gli organizzatori – la tenerezza e le particolari ‘qualità’ di alcuni dei personaggi che per decenni hanno tenuto adulti e bambini ancorati al piccolo schermo”.

     

    Puffo Brontolone, puffo Quattrocchi, puffo Forzuto, puffo Pittore, Grande Puffo, Puffetta, baby Puffo e tanti altri sono saliti sul carro di una tradizione che San Casciano viveva sin dagli anni ‘60 con il Carnevale dedicato ai più piccoli e che poi tre anni fa la comunità ha recuperato grazie all'inventiva e all'impegno di un gruppo di giovani della Pro Loco, presieduta da Renzo Masi.

     

    “L’idea è partita dalla necessità di organizzare una giornata in maschera per i più piccoli- racconta Renzo Masi –  e di andare incontro alle richieste che molte famiglie avevano avanzato negli anni, abbiamo uno straordinario Carnevale rivolto agli adulti, la rievocazione storica medievale organizzata magnificamente dalle contrade, perché non cimentarsi in una sfilata ad uso e consumo dei piccoli? Uno spunto di riflessione al quale rispondiamo da tre edizioni con la voglia di unire le generazioni e divertire grazie all’impegno dei nostri e di tanti altri volontari”.

     

    Il successo è attestato dai numeri. Sono oltre un migliaio le persone che hanno girato per le vie del centro storico a bordo del trenino.

     

    La giornata di festa è stata curata in particolare da Silvia Crini, Saverio Corti, Deborah Umiliani, Gaia Parissi.

     

    “Una festa autentica che fa vivere il Carnevale in prima persona – aggiunge l’assessore all’associazionismo Roberto Ciappi – permettendo alla comunità di condividere un’occasione di socialità. Un ringraziamento speciale al gruppo di organizzatori, alla Misericordia di San Casciano e ai volontari della Protezione civile che sono stati fondamentali per lo svolgimento della manifestazione e hanno offerto un contributo determinante per la buona riuscita della sfilata”. 

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...